Report

EMISSIONI DI GAS SERRA (CO2 ,CH4 ,N2 O,HFCS,PFCS,SF6 ):PROCAPITE E PIL

Immagine abstract
Abstract: 
L’indicatore rappresenta, nell'arco temporale 1990 - 2018, l’andamento delle emissioni di gas serra in Italia per abitante e rispetto al PIL. Si rileva una diminuzione per entrambi, accentuata dalla crescita della popolazione e del PIL, che evidenziano dunque un disaccoppiamento tra determinanti e pressioni.
Descrizione: 
L’indicatore viene elaborato rapportando le emissioni di gas serra nazionali (fonte ISPRA) alla popolazione residente in Italia (fonte ISTAT) e le stesse emissioni al PIL ai prezzi di mercato nazionale (fonte ISTAT).
Scopo: 
Valutare l'andamento nel tempo delle emissioni di gas serra per abitante e rispetto al PIL.
Rilevanza: 
È di portata nazionale oppure applicabile a temi ambientali a livello regionale ma di significato nazionale
È in grado di descrivere il trend senza necessariamente fornire una valutazione dello stesso
È semplice, facile da interpretare
È sensibile ai cambiamenti che avvengono nell’ambiente e/o delle attività antropiche
Fornisce un quadro rappresentativo delle condizioni ambientali, delle pressioni sull’ambiente o delle risposte della società, anche in relazione agli obiettivi di specifiche normative
Fornisce una base per confronti a livello internazionale
Misurabilità: 
Adeguatamente documentati e di fonte nota
Aggiornati a intervalli regolari e con procedure affidabili
Facilmente disponibili o resi disponibili a fronte di un ragionevole rapporto costi/benefici
Un’ “adeguata” copertura spaziale
Un’ “idonea” copertura temporale
Solidità: 
È basato su standard nazionali/internazionali e sul consenso nazionale/internazionale circa la sua validità
È ben fondato in termini tecnici e scientifici
Presenta attendibilità e affidabilità dei metodi di misura e raccolta dati
Comparabilità nel tempo
Comparabilità nello spazio
Principali riferimenti normativi e obiettivi: 
Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) 1992
Protocollo di Kyoto 1997
Legge 65/1994
Delibera CIPE 123/2002
Legge 120/2002
Delibera CIPE 123/2002
Legge 316/2004 (conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge n. 273/2004, recante disposizioni urgenti per l’applicazione della Direttiva 2003/87/CE in materia di scambio di quote di emissione dei gas ad effetto serra nella Comunità europea)
D.Lgs. 51/2008
Decisione “Effort Sharing” 406/2009/CE
D.Lgs. 30/2013
Regolamento UE 525/2013
D.Lgs. 111/2015
Accordo di Parigi 2015
Legge 79/2016
Regolamento UE 842/2018
Regolamento UE 1999/2018
Direttiva UE 2001/2018
DPSIR: 
Determinante, Pressione
Tipologia indicatore: 
Efficienza (tipo C)
Riferimenti bibliografici: 
ISPRA, anni vari. Italian Greenhouse Gas Inventory, National Inventory Report (http://www.sinanet.isprambiente.it/it/sia-ispra/serie-storiche-emissioni/)

ISPRA, anni vari. Dati e pubblicazioni disponibili al link: http://www.sinanet.isprambiente.it/it/sia-ispra/serie-storiche-emissioni

Istat, anni vari. Dati sulla popolazione residente disponibili al link:
http://dati.istat.it/

Istat, anni vari. Dati sul PIL (Prodotto Interno Lordo ai prezzi di mercato, valori concatenati con anno di riferimento 2010) disponibili al link:
http://dati.istat.it/
Limitazioni: 
Nessuna
Ulteriori azioni: 
Nessuna
Frequenza rilevazione dati: 
Annuale
Accessibilità dei dati di base: 
Utilizzati i dati ISPRA dell’Inventario nazionale delle emissioni in atmosfera (http://www.sinanet.isprambiente.it/it/sia-ispra/serie-storiche-emissioni) ed i dati Istat sulla popolazione e sul PIL (http://dati.istat.it/).
Fonte dei dati di base: 
ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale)
ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica)
Descrizione della metodologia di elaborazione: 
L’indicatore rappresenta l’andamento delle emissioni di gas serra in Italia per abitante dal 1990 al 2018, ottenuto rapportando i dati di emissione ufficialmente comunicati da ISPRA ai dati sulla popolazione residente al 31 dicembre pubblicati da Istat e l’andamento delle emissioni di gas serra rispetto ai dati sul Prodotto Interno Lordo ai prezzi di mercato, valori concatenati con anno di riferimento 2015, pubblicati da Istat. Gli indicatori sono rappresentati come numeri indici a base fissa (1990 = 100).
Core set: 
7EAP - Dati sull'ambiente
SDGs Indicators
Altri Core set: 
Non compilato  
Periodicità di aggiornamento: 
Annuale
Copertura spaziale: 
Nazionale.
Copertura temporale: 
1990 - 2018
I dati utilizzati sono pubblicati ufficialmente da ISPRA e Istat, quindi caratterizzati da elevata qualità in termini di rilevanza, accuratezza, comparabilità nel tempo e nello spazio.
Stato: 
Medio
Descrizione/valutazione dello stato: 
Le emissioni nazionali di gas serra nel 2018 sono pari a oltre 427.milioni di tonnellate di CO2 eq.; nello stesso anno il PIL è pari a 1.613.852 milioni di euro, ottenendo così un valore di emissioni/PIL pari a 264,9 tonnellate di CO2 eq per milioni di euro(con una riduzione dell’1,7% rispetto al 2017), mentre la popolazione residente al 31/12/2018 è pari a 60.331.211 di abitanti con emissione pro capite uguale a 7,9 tCO2 per abitante, con un decremento dello 0,6% rispetto al 2017 (Tabella 1 e Tabella 2).
Trend: 
Positivo
Descrizione/valutazione del trend: 
Le emissioni nazionali di gas serra dal 1990 al 2018 decrescono del 17,2%; nello stesso arco temporale si assiste a un incremento della popolazione residente pari al 6,3%, con la conseguente diminuzione delle emissioni pro capite del 22,1%, mostrando così un disaccoppiamento tra determinante e pressione (Figura 1). Medesima situazione si rileva per il PIL, che però presenta un tasso di crescita maggiore rispetto alla popolazione (+22,8%), comportando una decrescita delle emissioni di gas serra per PIL pari al 32,5% (Figura 2).
Variabili: 
Emissioni gas serra per PIL, Emissioni gas serra pro capite
Commenti: 
L’indicatore che esprime le emissioni di gas serra pro capite e rispetto al PIL, collocandosi nel contesto del Settimo programma di azione per l'ambiente dell'Unione Europea, Obiettivo Prioritario 2, evidenzia i progressi nazionali effettuati con riferimento al progetto di un’economia a basse emissioni di carbonio, verde e competitiva, fondata su di un utilizzo efficiente delle risorse, mostrando evidenti decrementi sia rispetto alla popolazione (-22,1%) (Tabella 1 e Figura 1) sia rispetto al PIL (-32,5%) (Tabella 2 e Figura 2).
Allegati: 
AllegatoDimensione
File Tabella1.xlsx10.71 KB
File DatiFigura1.xlsx18.82 KB
File Tabella2.xlsx10.9 KB
File DatiFigura2.xlsx20.54 KB
Image icon Figura 1.jpg117.97 KB
Image icon Figura 2.jpg124.46 KB