STATO DI AVANZAMENTO DEI PROGRAMMI D’AZIONE PER LA TUTELA E IL RISANAMENTO DELLE ACQUE DALL'INQUINAMENTO CAUSATO DA NITRATI DI ORIGINE AGRICOLA

Autori: 
Francesco Mundo, Massimo Peleggi, Silvana Salvati (ISPRA), Valentina Galanti - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Assistenza Tecnica Sogesid S.p.A,
Abstract: 
In attuazione della Direttiva 91/676/CEE (Direttiva Nitrati), il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, all’articolo 92, comma 7, prevede che le regioni adottino e attuino i programmi d'azione (PdA) obbligatori per la tutela e il risanamento delle acque dall'inquinamento causato da nitrati di origine agricola nelle zone designate come vulnerabili ai nitrati (ZVN). Il comma 8-bis del citato articolo 92 prevede che le regioni riesaminino e, se del caso, rivedano i programmi d'azione obbligatori almeno ogni quattro anni. I PdA, insieme alle ulteriori misure intraprese in ottemperanza alla direttiva nitrati (e.g. designazione delle zone vulnerabili), costituiscono misure di base dei programmi di misure dei Piani di tutela delle acque e dei Piani di Gestione dei bacini idrografici e, come tali, contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi della Direttiva Quadro Acque 2000/60/CE. L’indicatore consente di monitorare lo stato di avanzamento dei PdA delle regioni sul cui territorio insistono ZVN.
Descrizione: 
L’indicatore consente di monitorare lo stato di avanzamento dei Programmi d'Azione (PdA) obbligatori per la tutela e il risanamento delle acque dall'inquinamento causato da nitrati di origine agricola per le regioni sul cui territorio insistono zone designate come vulnerabili ai nitrati (ZVN). In attuazione della Direttiva 91/676/CEE (Direttiva Nitrati), il Decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, all’articolo 92, comma 7, prevede che le regioni adottino e attuino i Programmi d'Azione nelle zone designate come vulnerabili ai nitrati (ZVN). Il comma 8-bis del citato articolo 92 prevede che le regioni riesaminino e, se del caso, rivedano i programmi d'azione obbligatori almeno ogni quattro anni. I PdA, insieme alle ulteriori misure intraprese in ottemperanza alla Direttiva Nitrati (e.g. designazione delle zone vulnerabili), costituiscono misure di base dei programmi dei Piani di tutela delle acque e dei Piani di Gestione dei bacini idrografici e, come tali, contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi della Direttiva Quadro Acque 2000/60/CE.
Scopo: 
Fornire indicazioni sullo stato di avanzamento dei PdA al fine di monitorare il livello di implementazione sul territorio nazionale delle misure atte a ridurre l'inquinamento delle acque causato, direttamente o indirettamente, dai nitrati di origine agricola e a prevenire qualsiasi ulteriore inquinamento di questo tipo.
RILEVANZA - L'indicatore: 
Non compilato  
MISURABILITÀ - I dati utilizzati per la costruzione dell’indicatore sono/hanno: 
Non compilato  
SOLIDITÀ - L'indicatore: 
Non compilato  
Principali riferimenti normativi e obiettivi: 
Non compilato  
DPSIR: 
Risposta
Tipologia indicatore: 
Descrittivo (tipo A)
Riferimenti bibliografici: 
Siti istituzionali delle Regioni e censimento aggiornato da MATTM
Limitazioni: 
Nessuna
Ulteriori azioni: 
Nessuna
Frequenza rilevazione dati: 
Non definibile
Accessibilità dei dati di base: 
Siti istituzionali delle Regioni.
Fonte dei dati di base: 
Regioni
Descrizione della metodologia di elaborazione: 
L'ISPRA supporta il MATTM nell'ambito delle attività volte al monitoraggio dell'attuazione della direttiva nitrati (91/676/CEE). In tale contesto sono monitorate anche le misure intraprese dalle Regioni, alle quali compete l'attuazione della direttiva in parola sul proprio territorio, e che comprendono le designazioni delle ZVN e l'adozione nelle stesse dei PdA. La metodologia di elaborazione dell'indicatore consiste nel determinare il numero aggiornato di PdA adottati e confrontarlo con il numero di regioni sul cui territorio insistono ZVN. Poiché in generale le Regioni adottano un singolo PdA valido per tutte le ZVN presenti sul proprio territorio, la performance a livello nazionale relativa allo STATO DI AVANZAMENTO DEI PROGRAMMI D’AZIONE PER LA TUTELA E IL RISANAMENTO DELLE ACQUE DALL'INQUINAMENTO CAUSATO DA NITRATI DI ORIGINE AGRICOLA è tanto maggiore quanto più il numero dei PdA adottati è elevato e prossimo al numero delle regioni con ZVN.
Core set: 
Non compilato  
Periodicità di aggiornamento: 
Annuale
Copertura spaziale: 
Nazionale, Regionale.
Copertura temporale: 
Settembre 2019
Qualità dell'informazione: 
Non compilato  
Stato: 
Non compilato  
Descrizione/valutazione dello stato: 
Non compilato  
Trend: 
Non compilato  
Descrizione/valutazione del trend: 
Non compilato  
Commenti: 
Non compilato  
Non ci sono allegati.