ACQUE INTERNE SUPERFICIALI – ELEMENTI DI QUALITA’ BIOLOGICA NEI FIUMI

Autori: 
Serena Bernabei, Francesca Piva
Abstract: 
L’indicatore deriva dall’applicazione della normativa di riferimento per i controlli sulla qualità delle acque. Dai dati trasmessi per il 2017 sul flusso dati SOE Eionet per l'EQB Macrobenthos su un totale di 586 stazioni di monitoraggio, si rileva che il 52% di esse raggiunge l'obiettivo di qualità ambientale "Buono o superiore". Il restante 48% delle stazioni monitorate ha uno stato di qualità inferiore. I dati trasmessi per l'EQB Diatomee su un totale di 522 stazioni di monitoraggio, indicano che il 77% di esse raggiunge l'obiettivo di qualità ambientale "Buono o superiore",il restante 33% presenta uno stato di qualità inferiore
Descrizione: 
L’indicatore rappresentato deriva dall’applicazione della normativa di riferimento per definire lo stato di qualità ecologico delle acque, che prevede la classificazione dei corpi idrici mediante l’integrazione dei vari indicatori con le tempistiche di validità dei Piani di gestione sessennali. Gli stessi dati vengono inoltre trasmessi annualmente attraverso il flusso dati WISE-SoE. I dati di monitoraggio trasmessi per il WISE-SoE sono dovuti ai sensi del Regolamento (CE) n. 401/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 aprile 2009 su "Agenzia Europea dell'Ambiente e la rete europea d'informazione e di osservazione in materia ambientale". Annualmente, quindi, vengono trasmessi i dati per stazione di monitoraggio che le ARPA/APPA hanno programmato nei loro piani annuali di monitoraggio, arrivando a completare la copertura spaziale alla fine del ciclo sessennale.
Per il Macrobenthos si utilizza l'indice multimetrico STAR_ICMi basato su una serie di indicatori (subindici) che danno informazioni relativamente a tolleranza, abbondanza/habitat e ricchezza/diversità della comunità.
Per le Diatomee si applica l’Indice Multimetrico ICMi che valuta l’abbondanza delle specie e la loro sensibilità agli inquinanti. L’ICMi è composto da due indici: l’Indice di Sensibilità agli Inquinanti (IPS) e l’Indice Trofico (TI).
I calcoli degli indici per ogni Elemento di Qualità Biologica (EQB) sono condotti su base tipo-specifica, come previsto dalla normativa.
Le cinque classi di qualità per entrambi gli indici sono rappresentate graficamente con i colori standard: Elevato (blu), Buono (verde), Sufficiente (giallo), Scarso (arancione), Cattivo (rosso).

Scopo: 
Consente di derivare la classe di qualità per gli organismi macrobentonici e gli organismi diatomici che concorrono alla definizione dello stato ecologico per le diverse tipologie di corpo idrico fluviale.
RILEVANZA - L'indicatore: 
Non compilato  
MISURABILITÀ - I dati utilizzati per la costruzione dell’indicatore sono/hanno: 
Non compilato  
SOLIDITÀ - L'indicatore: 
Non compilato  
Principali riferimenti normativi e obiettivi: 
Non compilato  
DPSIR: 
Stato
Tipologia indicatore: 
Descrittivo (tipo A)
Riferimenti bibliografici: 
Dir. 2000/60/CE); D.Lgs. 152/06 ss.mm.ii; APAT, 2007, Metodi Biologici per le acque. Parte I; ISPRA MLG 107/2014
Limitazioni: 
I Macroinvertebrati non forniscono risposte adeguate a tutti i tipi di stress: non sono sensibili agli effetti di erbicidi; non rispondono velocemente a impatti minori, essendo adattati a un ecosistema naturalmente instabile. Inoltre l’analisi della comunità non permette di distinguere tra i vari tipi e gradi di stress e di individuare il singolo inquinante. Infine, la distribuzione di alcuni taxa può dipendere da fattori naturali, prescindendo da quelli strettamente legati alla qualità del sito: natura del substrato, temperatura, velocità della corrente.
Le Diatomee presentano dimensioni microscopiche che non ne permettono l’individuazione e l’analisi a occhio nudo, a differenza di altre alghe macroscopiche. Il riconoscimento microscopico a livello di specie può presentare difficoltà.
Ulteriori azioni: 
Non compilato  
Frequenza rilevazione dati: 
Frequenza variabile: il monitoraggio di sorveglianza è effettuato per almeno 1 anno ogni sei anni, salvo l’eccezione della rete nucleo che è controllata ogni tre anni. Il monitoraggio operativo è effettuato con cicli non superiori ai tre anni.
Accessibilità dei dati di base: 
http://www.sintai.isprambiente.it/faces/public/SOE/index.xhtml (con credenziali)
Fonte dei dati di base: 
ARPA/APPA (Agenzie Regionali e delle Province Autonome per la Protezione dell'Ambiente)
Descrizione della metodologia di elaborazione: 
L’indice multimetrico finale per il Macrobenthos STAR_ICMi è ottenuto dalla somma delle metriche normalizzate, ciascuna delle quali è moltiplicata per il proprio peso. Tale peso varia tra le singole metriche mentre assume un unico valore per le tre categorie generali (tolleranza, abbondanza/habitat, ricchezza/diversità). Dopo il calcolo della media ponderata delle metriche, i valori risultanti vengono normalizzati sul valore mediano di STAR_ICMi osservato per i siti di riferimento. Per ogni componente biologica monitorata il risultato degli RQE (rapporto tra valore dell’indice riscontrato nel sito e valore dell’indice relativo alle condizioni di riferimento) viene confrontato con i valori soglia riportati nel DM Ambiente 260/2010 corrispondenti alle 5 classi di stato ecologico previste per ogni componente monitorata.

L'indice multimetrico finale per le Diatomee ICMi si basa sulla identificazione e conteggio di 400 individui. La formula finale è ICMi=(EQR_IPS + EQR_TI)/2. Per le diatomee, così come per ogni componente biologica monitorata, infatti, il risultato degli RQE (rapporto tra valore dell’indice riscontrato nel sito e valore dell’indice relativo alle condizioni di riferimento) viene confrontato con i valori soglia previsti dal Decreto 260/2010 corrispondenti alle 5 classi di stato ecologico previste per ogni componente monitorata.
Core set: 
Non compilato  
Periodicità di aggiornamento: 
Annuale
Copertura spaziale: 
14 regioni e 2 province autonome
Copertura temporale: 
2017
Qualità dell'informazione: 
Non compilato  
Stato: 
Non definibile
Descrizione/valutazione dello stato: 
asasA
Trend: 
Non definibile
Descrizione/valutazione del trend: 
Adsdas
Commenti: 
Non compilato  
Non ci sono allegati.