EMISSIONI NEL COMPARTO RAFFINERIE

Autori: 
Federica Bonaiuti, Roberto Borghesi, Annamaria Caputo, Luca Funari, Raffaella Manuzzi, Michele Mincarini, Valentina Piergrossi
Immagine abstract
Abstract: 
L’indicatore rappresenta le emissioni nel comparto delle raffinerie tenendo conto delle tre componenti ambientali, aria, acqua e rifiuti, in particolare: la riduzione delle emissioni convogliate in aria dei macroinquinanti SOx, NOx, CO e Polveri, la riduzione delle emissioni di sostanze inquinanti in acqua, COD (Domanda Chimica di Ossigeno), SST (Solidi Sospesi Totali), fenoli e la quantità dei rifiuti totali, pericolosi e non pericolosi prodotti e l’indice di recupero dei rifiuti complessivamente.
Le emissioni in atmosfera sono diminuite significativamente negli ultimi 10 anni, grazie all’introduzione nei provvedimenti AIA di limiti più restrittivi e all’applicazione delle BAT (Best Available Techniques). La maggiore riduzione delle emissioni di sostanze inquinanti in acqua si ha per gli inquinanti COD e SST, calcolati nel periodo 2012-2018, rispetto ai flussi emessi nell’anno 2011 (anno di riferimento). La percentuale dei rifiuti avviati al recupero, in linea generale, è aumentata nel periodo esaminato (2011-2018). I miglioramenti ottenuti, per quanto riguarda i parametri COD, SST e la percentuale dei rifiuti avviati al recupero, sono riconducibili ai sistemi di gestione messi in atto dai gestori.
Descrizione: 
L'indicatore rappresenta:
1. la riduzione delle emissioni convogliate in aria di SOx, NOx, CO e Polveri. È stato costruito confrontando, per ciascun inquinante, le concentrazioni e i relativi flussi di massa autorizzati prima dell’AIA (2009-2010 situazione ante-AIA), in seguito alla prima AIA (2011-2016), in seguito al riesame post “BAT Conclusions” (situazione post-riesame dal 2018). I flussi di massa considerati nel calcolo dell’indice sono quelli autorizzati nei vari provvedimenti esaminati e sono stati calcolati sulla base delle concentrazioni autorizzate e delle portate emesse alla massima capacità produttiva;
2. gli andamenti delle quantità di sostanze inquinanti scaricate in acqua, COD (Domanda Chimica di Ossigeno), SST (Solidi Sospesi Totali) e fenoli misurate dai gestori presso gli scarichi idrici autorizzati contenenti reflui di processo e monitorati in termini di portata, previo trattamento in impianto di depurazione interno. Nel computo dell’indicatore sono stati inclusi i flussi di inquinanti emessi, negli anni dal 2011 al 2018, dalle 7 raffinerie dotate di sistemi di trattamento delle acque reflue all’interno del medesimo sito e titolari dei relativi scarichi nei corpi idrici. I dati dei flussi di massa degli inquinanti sono stai desunti dai report annuali trasmessi dai gestori negli anni dal 2011 al 2018, nell’ambito delle attività di autocontrollo, all’Autorità competente (MATTM) e a ISPRA così come prescritto dal Piano di Monitoraggio e Controllo delle rispettive Autorizzazioni Integrate Ambientali (AIA) – art. 29-decies comma 2 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.;
3. il quantitativo di rifiuti totali prodotti per tonnellata di greggio lavorato, di rifiuti non pericolosi per tonnellata di greggio lavorato, di rifiuti pericolosi per tonnellata di greggio lavorato. L’indice di recupero dei rifiuti è dato dal rapporto tra il quantitativo di rifiuti pericolosi e non pericolosi avviati al recupero e il quantitativo totale di rifiuti prodotti in ciascun anno di esercizio nel periodo 2011- 2018. I dati relativi alla quantità di rifiuti prodotti sono stati estratti dai report annuali trasmessi dai gestori, nell’ambito delle attività di autocontrollo, all’Autorità competente e a ISPRA così come prescritto dal Piano di Monitoraggio e Controllo delle rispettive AIA – art. 20-decies comma 2 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i. e dalle dichiarazioni del Registro nazionale PRTR.

Scopo: 
1. Rappresentare la riduzione delle emissioni in aria dei macroinquinanti, SOx, NOx, CO e Polveri, con il rilascio dei decreti di AIA.
2. Rappresentare il trend delle performance ambientali dei sistemi di gestione e depurazione degli inquinanti COD, SST e Fenoli emessi in acqua dalle 7 raffinerie analizzate quantificando l’impatto ambientale di tipo cronico sull’ambiente acquatico in termini di variazione annuale dei flussi di inquinanti scaricati.
3. Rappresentare l’aumento dell’indice di recupero dei rifiuti prodotti, attraverso l’applicazione di Sistemi di Gestione Ambientale con le relative procedure operative, così come indicato nelle “BAT Conclusions”.


RILEVANZA - L'indicatore: 
È di portata nazionale oppure applicabile a temi ambientali a livello regionale ma di significato nazionale
È semplice, facile da interpretare
È sensibile ai cambiamenti che avvengono nell’ambiente e/o delle attività antropiche
Ha una soglia o un valore di riferimento con il quale poterlo confrontare
MISURABILITÀ - I dati utilizzati per la costruzione dell’indicatore sono/hanno: 
Adeguatamente documentati e di fonte nota
Aggiornati a intervalli regolari e con procedure affidabili
Un’ “adeguata” copertura spaziale
Un’ “idonea” copertura temporale
SOLIDITÀ - L'indicatore: 
È ben fondato in termini tecnici e scientifici
Presenta attendibilità e affidabilità dei metodi di misura e raccolta dati
Comparabilità nel tempo
Riferimenti normativi: 
BAT Conclusions - Decisione di esecuzione della Commissione del 9 ottobre 2014 - 2014/738/UE che stabilisce le conclusioni sulle migliori tecniche disponibili concernenti la raffinazione di petrolio e di gas.
D.Lgs. 46/2014 - Attuazione della Direttiva IED 2010/75/UE
2010/75/UE - Industrial Emission Directive
D.Lgs. 152/2006 e s.m.i. - TUA

Obiettivi fissati dalla normativa: 
L'Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) è il provvedimento che autorizza l'esercizio di un’installazione a determinate condizioni, tali da prevenire, ridurre e tenere sotto controllo le emissioni nell’aria, nell’acqua e nel suolo, comprese le misure relative ai rifiuti, al fine di mantenere un elevato livello di protezione dell’ambiente nel suo complesso, in conformità ai requisiti della Direttiva IPPC 96/61/CE, al Titolo III-bis alla Parte Seconda del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., così come modificato dal D.Lgs. 46/2014 - attuazione della Direttiva IED 2010/75/UE relativa alle emissioni industriali. Sono sottoposte alla procedura di AIA le installazioni che svolgono attività di cui all’Allegato VIII alla parte seconda del D.Lgs. 152/2006. Quelle di competenza statale sono definite nell’Allegato XII alla parte seconda (quali i grandi impianti di combustione, le raffinerie di petrolio, le acciaierie a ciclo integrale, gli impianti chimici oltre una certa soglia di produzione, le centrali di compressione del gas, gli impianti in mare quali piattaforme di estrazione del gas e rigassificatori).
L'AIA è rilasciata tenendo conto di quanto indicato all'Allegato XI alla parte seconda del D.Lgs. 152/06 - Considerazioni da tenere presenti in generale o in un caso particolare nella determinazione delle migliori tecniche disponibili, secondo quanto definito all'articolo 5, comma 1, lettera 1 ter), tenuto conto dei costi e dei benefici che possono risultare da un'azione e del principio di precauzione e prevenzione e le relative condizioni sono definite avendo a riferimento le Conclusioni sulle BAT (Best Availables Techniques). L’AIA è riesaminata e applicata in seguito all’emanazione della Decisione 2014/738/UE del 9 ottobre 2014 che stabilisce le conclusioni sulle migliori tecniche disponibili concernenti la raffinazione di petrolio e di gas, ai sensi della Direttiva 2010/75/UE, nei 4 anni successivi alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea delle “BAT Conclusions” che contengono i nuovi valori limite (VLE) per le emissioni di inquinanti nelle matrici ambientali.
DPSIR: 
Impatto, Risposta
Tipologia indicatore: 
Efficacia delle politiche (tipo D)
Riferimenti bibliografici: 
www.aia.minambiente.it
https://eippcb.jrc.ec.europa.eu/
Limitazioni: 
Parziale disomogeneità dei dati
Ulteriori azioni: 
Non sono state richieste ulteriori azioni.
Frequenza rilevazione dati: 
Annuale
Accessibilità dei dati di base: 
Dati disponibili sul sito del MATTM www.aia.minambiente.it (Report annuali dei gestori degli impianti AIA di competenza statale)
Fonte dei dati di base: 
MATTM (Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare)
Registro PRTR, sito web https://prtr.eea.europa.eu/
European IPPC Bureau (EIPPCB) - https://eippcb.jrc.europe.eu/
Unità di misura: 
Chilogrammo per anno (kg/a), Chilogrammo per tonnellata (kg/t), Tonnellata per anno (t/a)
Descrizione della metodologia di elaborazione: 
L'indicatore è stato elaborato:
1. calcolando la riduzione delle emissioni convogliate in aria di SOx, NOx, CO e Polveri. In particolare è stato calcolato il flusso di massa sulla base delle concentrazioni autorizzate e delle portate emesse alla massima capacità produttiva prima dell’AIA (situazione ante-AIA), in seguito alla prima AIA (situazione post-AIA) e in seguito al riesame post “BAT Conclusions” (situazione post-riesame).
2. calcolando la variazione (%) dei flussi di massa emessi in acqua di COD, SST e fenoli per tonnellata di greggio lavorato. In particolare è stata calcolata la variazione dei flussi di COD, SST e fenoli emessi dalle 7 raffinerie considerate negli anni di esercizio 2012-2018 rispetto ai flussi emessi nell’anno di riferimento 2011.
3. calcolando i quantitativi dei rifiuti totali, pericolosi e non pericolosi prodotti per tonnellata di greggio; in particolare effettuando il rapporto tra la quantità di rifiuti in kg per ogni tonnellata di greggio lavorato; l’indicatore di recupero dei rifiuti è stato calcolato dal rapporto tra il quantitativo di rifiuti pericolosi e non pericolosi avviati al recupero e il quantitativo totale di rifiuti prodotti, in ciascun anno di esercizio del periodo 2011-2018.
Core set: 
7EAP - Dati sull'ambiente
Tipo rappresentazione: 
Grafico
Tabella
Periodicità di aggiornamento: 
Annuale
Copertura spaziale: 
Nazionale
Copertura temporale: 
2008-2018 (emissioni in atmosfera);
2012-2018 (emissioni in acqua);
2011-2018 (rifiuti prodotti avviati a recupero)
L'indicatore complessivamente restituisce un'informazione esauriente per il comparto degli impianti di raffinazione e descrive sufficientemente l’andamento dalle emissioni in aria, in acqua e per i rifiuti prodotti e avviati al recupero, in quanto i parametri inquinanti scelti sono rappresentativi della tipologia di impianto. Sufficiente la copertura temporale in quanto i dati sono comunicati dal gestore con frequenza annuale, e la copertura spaziale in quanto rappresentativi delle raffinerie in tutto il territorio italiano.
Stato: 
Buono
Trend: 
Positivo
Descrizione dello stato e trend: 
Lo stato emissivo del comparto delle raffinerie discende dall’applicazione delle BAT stabilite a livello comunitario, dal rilascio delle Autorizzazioni Integrate Ambientali da parte delle Autorità competenti e in seguito all’applicazione delle "BAT Conclusions" nei riesami complessivi e hanno riguardato il periodo compreso tra il 2011 e il 2018, in accordo con i principi della prevenzione e il controllo degli inquinanti.
Complessivamente il trend si può definire positivo, con un progressivo miglioramento nel periodo considerato, in termini di riduzione delle emissioni in atmosfera dei macro inquinanti (SOx, NOx, CO e Polveri), delle emissioni in acqua degli inquinanti (COD, SST, e fenoli) e del recupero di rifiuti (Figure 2, 4 e 5).
Commenti: 
Le Tabelle 1, 2, 3, e 4 rappresentano l'insieme dei valori limite di emissione in atmosfera dei macro inquinanti SOx, NOx, CO e Polveri in riferimento ai valori limite imposti dal D.Lgs. 152/06, valori limite assegnati dai BREF's (valore minimo di BAT e valore massimo di BAT), valori limite assegnati da precedenti autorizzazioni (ante-AIA), valori limite assegnati dalla prima AIA (post-AIA) e valori limite assegnati in seguito al riesame complessivo dell’AIA (post-riesame).
Altresì sono rappresentate le riduzioni di emissioni in atmosfera dei suddetti macro inquinanti riferiti all’anno 2018 nel quale è stato emanato il decreto di riesame dell’AIA per le raffinerie. L’indisponibilità di alcuni dati corrisponde all’inquinante non presente nello specifico punto di emissione. Eventuali differenze dei valori sono dovute a semplici arrotondamenti.
Si evidenzia in Figura 1 la riduzione dell’emissione in termini di tonnellate/anno per ciascuno dei 4 macro inquinanti scelti. Con l’emanazione dei primi provvedimenti di AIA si è avuto, rispetto alle precedenti autorizzazioni, una significativa riduzione delle emissioni in atmosfera di tutti gli inquinanti considerati (pari al 53% per SOx, al 29% per NOx, al 38% per CO e al 48% per le Polveri). L’adeguamento delle AIA alle “BAT Conclusions” ha comportato un’ulteriore riduzione delle emissioni di tutti i macro inquinati rispetto alla situazione post-AIA (pari al 38% per SOx, al 27% per NOx, al 33% per CO e al 46% per le Polveri) (Figura 2). Complessivamente le emissioni in atmosfera di SOx, NOx, CO e Polveri dovute alle raffinerie in AIA nazionale sono diminuite significativamente negli ultimi 10 anni e le riduzioni rispetto alla situazione ante-AIA sono pari al 71% per SOx, al 49% per NOx, al 59% per CO e al 72% per le Polveri, grazie all’applicazione delle BAT e di limiti più restrittivi nei provvedimenti di AIA rilasciati.
Inoltre, se si considera che le emissioni effettive, ovvero quelle misurate dai gestori dei suddetti macro inquinanti, sono inferiori ai valori autorizzati, ne consegue che la riduzione reale delle emissioni dei macro inquinanti è maggiore rispetto ai valori limite autorizzati.
Riguardo alle emissioni in acqua, le variazioni delle emissioni dei flussi (Figura 3) mostrano riduzioni delle masse di sostanze inquinanti scaricate, calcolate confrontando la somma dei flussi di COD, SST e fenoli emessi nel 2011 dalle 7 raffinerie, con i corrispondenti dati riferiti al 2018. Tra il 2011 e il 2018 si registra una riduzione delle emissioni degli inquinanti considerati, in particolare i parametri COD (-145%) e SST (-85%).
A integrazione del dato relativo al confronto tra le performance emissive del 2011 e del 2018, nella Figura 4 sono riportate le variazioni dei flussi emissivi durante l’intero periodo di osservazione 2011-2018.
Analizzando in dettaglio i trend emissivi nel periodo 2011-2017 degli inquinanti considerati (COD, SST e fenoli), ovvero nel periodo in cui il regime prescrittivo di qualità degli scarichi idrici si sostanziava nel rispetto dei VLE (valori limite di emissioni) di cui al D.Lgs. 152/06 (Tabella 3 dell’Allegato 5 alla Parte Terza), si osserva un andamento fluttuante ma complessivamente in diminuzione. Per i flussi emissivi di SST e fenoli si registra un aumento principalmente nel biennio 2015-2016, seguito da una consistente riduzione emissiva nel 2017.
Durante il periodo 2011-2017 i VLE di concentrazione prescritti dalle AIA agli scarichi idrici delle raffinerie non hanno subito riduzioni, dunque la diminuzione delle emissioni osservata è riconducibile a miglioramenti dei sistemi di gestione e abbattimento degli inquinanti messi in atto dai gestori.
Nel corso del biennio 2017-2018 sono stati emanati i decreti di riesame delle AIA che prescrivono VLE di concentrazione coincidenti con i limiti imposti dalla Tabella 3 dell’Allegato 5 alla parte Terza del D.Lgs. 152/06, ai quali sono stati aggiunti i nuovi BAT-AEL (livelli di emissione associati alle migliori tecniche disponibili) imposti dalle “BAT Conclusions”, più restrittivi ed espressi in termini di concentrazione media annuale. I dati emissivi di comparto misurati nel 2018 non mostrano una particolare riduzione dei flussi di massa scaricati rispetto agli anni precedenti. Stante l’assenza di dati afferenti ad annualità complete di esercizio sottoposto alle nuove disposizioni, non è ancora possibile valutarne pienamente gli effetti.
La percentuale dei rifiuti avviati a recupero rispetto al totale prodotto, nel periodo 2011-2018, aumenta dal 26,7% del 2011 al 41,2% del 2018. Si rileva un minimo pari al 20% nel 2013 e un massimo pari al 43,7% nel 2015, a seguire un periodo di sostanziale stabilità. Nel 2018 si riscontra uno dei valori più alti del quantitativo di rifiuti a recupero di tutto il periodo analizzato pari al 41,2% (Figura 5).
La produzione di rifiuti totali per tonnellata di greggio lavorato nel periodo 2011-2018 aumenta del 29,8%, passando da 4,2 kg/t greggio del 2011 a 5,5 kg/t greggio del 2018 (Figura 6).
La produzione dei rifiuti pericolosi cresce del 9,4% passando da 2,7 a 3 kg/t greggio, mentre quella dei non pericolosi passa da 1,5 a 2,5 kg/t greggio (+66,8%).
La produzione specifica dei rifiuti totali e dei rifiuti pericolosi è aumentata in relazione: alla produzione dei rifiuti derivati dalle attività di fermata generale programmate degli impianti, da eventi calamitosi, dalle opere di messa in sicurezza delle strutture, dalla manutenzione e adeguamenti condotti sui serbatoi in ottemperanza alle prescrizioni, che hanno influito negativamente sull’indicatore.
L’andamento positivo dell’indice di recupero dei rifiuti, in attuazione di una politica di gestione dei rifiuti così come indicata nelle “BAT Conclusions”, ha comportato una diminuzione dello smaltimento in discarica e una potenziale riduzione del consumo di materie prime.
  • Titolo Tabella 1: Quadro riassuntivo dei valori limite alle emissioni di SOx (2018)
    Fonte Elaborazione ISPRA su dati MATTM (www.aia.minambiente.it)
    Legenda RA: Raffinerie
    Note (-) Dato non disponibile

    SOx
    POST AIA POST RIESAME AIA
    (RISPETTO AL POST AIA)
    Impianto Ragione sociale Categoria Rif. Punto di emissione autorizzato Portata emessa in riferimento alla MCP D.Lgs. 152/06 e s.m.i Valore minimo di BAT Valore massimo di BAT ante AIA post AIA post Riesame AIA Riduzione Emissione Totale di Riduzione Emissione ( per singolo impianto ) Riduzione Emissione Totale di Riduzione Emissione (per singolo impianto )
    Nm3/h mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a Nm3/h mg/Nm3 t/a t/a % t/a % t/a % t/a %
    E1 63,549 - - - - - - - -
    E4 72,162 - - - - - - -
    E5 23,054 - - - - - - -
    E7 143,001 - - - - - - 12,240 800 2,500 - 720 2,300 −2,500 79.6 200 8
    Raffineria di Livorno RA E9 1,865 - - - - - - -
    E10 1,201 - - - - - - - 3,353 18.4 223 8.5
    E11 1,750 - - - - - - -
    E6 (TG4+ caldaia D) (ex Enipower) 412,240 - - - - - - 1,200 4,333.5 25 90.3 412,240 20 72.2 4,243 97.9 18.1 20
    E6 (caldaia C) (ex Enipower) 109,697 - - - - - - 1,700 1,633.6 25 24.0 109,697 20 19.2 1,610 98.5 4.8 20
    Eni S.p.A. S01 - - - - - - - -
    S02 - - - - - - - -
    S03 - - - - - - - -
    S05new - - - - - - - -
    S05old - - - - - - - -
    S06 - - - - - - - -
    S07 - - - - - - - -
    S12 - - - - - - - -
    Raffineria di Sannazzaro
    De' Burgondi
    Eni S.p.A. RA S13 1,959,198 - - - - - - 1,700 0 600 5,000 - - 4,800 24,176 82.9 24,176 82.9 200 4.0 200 4.0
    S15 - - - - - - - -
    S16 - - - - - - - -
    S32 - - - - - - - -
    S35 - - - - - - - -
    S36 - - - - - - - -
    S10 - - - - - - - -
    S37 - - - - - - - -
    S14 - - - - - - - -
    E1 - - - - - -
    E2 - - - - - -
    E4 - - - - - -
    E7 - - - - - -
    Raffineria di Taranto Eni s.p.a. RA E8 374,955 - - - - - - 2,986 - 3,050 - - 2,000 −326 −6.9 −326 −6.9 non valutabile singolarmente non valutabile singolarmente 2,656 52.5
    E9 - - - - - -
    E10 - - - - - -
    E3 (ex Enipower) 763,902 - - - - - - 260.9 1.746 300 2,008 - - 400
    S6new - - - - - - - - - - - - - 1.2 - -
    E03 26,230 - - - - - - - - -
    E08 35,850 - - - - - - - -
    E12 22,502 - - - - - - - -
    E14 52,151 - - - - - - - -
    Raffineria di Venezia Eni s.p.a. RA E15 32,578 1,700 10,385 - - 1700 12,421 - - 2,275 - - 1,113 10,146 81.7 10,146 81.7 1,162 51.1 1,162 51.1
    E16 12,906 - - - - - - - -
    E17 22,079 - - - - - - - -
    E18 560,524 - - - - - - - -
    E20 69,258 - - - - - - - -
    E1 9,984
    E9 9,984
    E10 11,752
    E11 11,752
    E12 1,872
    E13 20,384
    E15 22,152
    E16 22,152
    E17 8,528
    E18 10,400
    E19 20,453
    E20 20,453
    E21 20,453
    E22 18,512
    E23 54,358 754 8,755
    E24 54,358
    E25 13,728
    Raffineria di Augusta Sonatrach Raffineria Italiana S.r.l. (ex ESSO) RA E26 1,393,166 1,700 20,747 800 9,763 1,200 14,645 1,700 20,747 900 10,984 21,385 9,847 47.5 9,847 47.5 3,905 35.6 3,905 35.6
    E29 240,522
    E30 31,096
    E31 19,968
    E32 19,968
    E33 1,144
    E34 278,304
    E39 76,960
    E40 69,472
    E41 90,480
    E42 47,840
    E43 47,840
    E45 39,520
    E46 9,672
    E35 77,376 35 24
    E36 - - -
    E37 - - -
    E44 84,240 35 26
    E47 - - - - - - - - - - - 586,560 11.67 60
    E1 20,200 35 6
    E2 20,200 35 6
    E3 41,600 35 13
    E4 16,000 35 5
    E5 43,800 600 230
    E6 43,800 600 230
    E7 7,600 600 40
    E8 7,600 600 40
    E9 7,600 600 40
    Raffineria Isab Impianti Sud - Priolo Gargallo Isab srl RA E10 2,656,700 1700 39,564 800 18,618 1200 27,927 1700 39,564 800 18,618 7,600 600 40 20,945 52.9 20,945 52.9 6,618 35.5 6,618 35.5
    E11 190,000 1,200 1,997
    E13 - - -
    E14 15,350 1,200 161
    E15 256,000 800 1,794
    E16 15,000 35 5
    E18 25,000 35 8
    Raffineria ISAB Impianti Nord - Priolo Gargallo E19 552,364 35 169
    E20 542,782 35 166
    E21 25,000 35 8
    E22 821,642 - - - - - - - - - -
    E1 144,184 144,000
    E3 137,665 137,625
    E5 75,594 71,738
    E6 30,323 31,947
    E7 230,892 236,701
    E8 65,309 65,349
    E9 10,431 9,165
    E10 38,081 38,081
    Raffineria di Milazzo Raffineria di Milazzo S.C.p.A RA E12 1,412 1,700 20,644 800 9,715 1,200 14,572 1,289 15,653 900 10,929 1,411 700 8,721 353 3.4 353 3.4 6,500 65.0 6,500 65.0
    E14 460,729 494,029
    E17 - -
    E25 156,527 156,442
    E26 12,400 13,000
    E27 22,668 22,674
    E13 3,995 3,995 500 17
    E30 - - - - - - - - - - - 49,553 - -
    C18/19 117,080 176,385
    C9 28,694 34,787
    C10 28,694
    C17 31,147 46,318
    C16 33,076 33,409
    C14 31,575 38,171
    C20 167,031 176,645
    C7 12,629 26,713
    C8 29,468 17,079
    C4 8,079 9,560
    C3 8,079 10,101
    Impianto Complesso "Raffineria + IGCC" Sarroch - Cagliari Sarlux srl RA C5 28,694 1,700 19,784 800 9,310 1,200 13,965 1,700 16,000 600 6,400 8,047 400 4,300 9,600 60.0 10,391 56.6 2,100 32.8 3,681 46.1
    C6 8,075 11,977
    C26 38,751 46,647
    C28 11,233 24,873
    C15 376,542 389,213
    C23 28,396 27,039
    C24 17,011 27,049
    C25 324,266 234,033
    C29 - - - - - - - - - - - 398,213 - -
    C30 - - - - - - - - - - - - - -
    C31 - - - - - - - - - - - - - -
    E7 - - - - - - - - - - - 77,751 - -
    E11 - - - - - - - - - - - 178,627 - -
    IGCC 4,513,061 - - - - - - 60 2,372 40 1,581 400 35 0.12 791 33.3 1,581 100.0
    E01 12,500 1,700 0 8,300
    E02 23,000 1,700 312.8 10,830
    E04 9,300 1,700 0 800 200 9,300 200 50 242 100.0 242 54,8 −50 75 150 75
    Raffineria di Ravenna Alma Petroli S.p.A. RA E05 9,500 1,700 129.2 10,770
    E19 - - - - - 17,808
    E15 28,000 - - - - 18,900 - - - -
    E16 6,000 - - - - 2,850 - - - -
    E17 4,192 - - - - 3,700 - - - -
    E1 71,229 - - - -
    E2 - - - 12,396 - - - -
    E3 - - - 55,024 - - - -
    E5 - - - 15,400 - - - -
    E6 - - - 56,215 - - - -
    E7 - - - 16,493 - - - -
     Raffineria di Falconara Marittima - Ancona Api Raffineria di Ancona S.p.A. RA E9 - - - 800 1400 5,843 703 1,000 - - - - 400 29 400 28.6
    E10 - - - 1,064 - - - -
    E13 - - - 33,599 - - - -
    E14 - - - 54,438 - - - -
    E17 - - - 13,424 - - - -
    E26B - - - - - 54,628 - - - -
    E18 - - - - - 4,495 - - - - - - - -
    E26A - - - - - 1,359,729 - - - - - - - -
    E1 29,867 - - 33,000 - - - -
    E2 17,000 - - 35,000 - - - -
    E11 42,099 - - 33,000 - - - -
    E13a 5,591 - - 3,200 340 400 - - - -
    E13b " - - 22,000 - - - -
    Raffineria di Busalla Iplom S.p.A RA E8 3,100 - - 460 570 5,300 - - - - - - −400 30 170 29.8
    E10 2,000 - - 2,210 - - - - - - - -
    E12 20,950 - - 27,000 - - - - - - - -
    E14 7,500 - - 3,690 - - - - - - - -
    E15 - - - 163,000 - - - - - - - -
    1 146000 - - 370 3600 146000 - - - -
    2 70,000 - - 70,000 - - - -
    3 30,000 - - 30,000 - - - -
    4 30,000 - - 30,000 - - - -
    5 40,000 - - 40,000 - - - -
    6 160,000 - - 160,000 - - - -
    7 26,000 - - 26,000 - - - -
    8 3,500 - - 3,500 - - - -
    9 3,000 - - 3,000 - - - -
    Raffineria di Trecate S.A.R.P.O.M. SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA RAFFINERIA PADANA OLII MINERALI RA 10 64,000 - - 370 3600 64,000 370 3,600 - - - - 0 0 0 0
    11 61,000 - - 61,000 - - - -
    12 61,000 - - 61,000 - - - -
    13 2,500 - - 2,500 - - - -
    15 - - - - - - - -
    16 3,000 - - 3,000 - - - -
    18 - - - - - - - -
    21 4,000 - - 4,000 - - - -
    22 3,500 - - 3,500 - - - -
    23 420,000 - - 420,000 - - - -
    24 5,500 - - 5,500 - - - -
    25 1,000 - - 1,000 - - - - - - - -
    TOTALE 115,972 72,829 42,617
  • Titolo Tabella 2: Quadro riassuntivo dei valori limite alle emissioni di NOx (2018)
    Fonte Elaborazione ISPRA su dati MATTM (www.aia.minambiente.it)
    Legenda RA: Raffinerie
    Note (-) Dato non disponibile

    NOx
    POST AIA POST RIESAME AIA (rispetto al post AIA)
    Impianto Ragione sociale Categoria Tipo di provvedimento Rif. Punto di emissione autorizzato Portata emessa in riferimento alla MCP D.Lgs. 152/06 e s.m.i valore minimo di BAT valore massimo di BAT ante AIA post AIA post Riesame AIA Riduzione Emissione Totale di Riduzione Emissione ( per singolo impianto ) Riduzione Emissione Totale di Riduzione Emissione ( per singolo impianto )
    Nm3/h mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a Nm3/h mg/Nm3 t/a t/a % t/a % t/a % t/a %
    E1 63,549 - - - - - - -
    E4 72,162 - - - - - - -
    E5 23,054 - - - - - - -
    E7 143,001 - - - - - - - 2,660 250 950 - 230 850 1,710 64.3 100 10.5
    E9 1,865 - - - - - - -
    Raffineria di Livorno Eni S.p.A. RA - E10 1,201 - - - - - - - 2,997 68.6 36 2.6
    E11 1,750 - - - - - - -
    E6 (TG4+ caldaia D) (ex Enipower) 412,240 - - - - - - 300 1,083.4 90 325.0 412,240 80 288.9 758 70.0 36.1 11.1
    E6 (caldaia C) (ex Enipower) 109,697 - - - - - - 650 624.6 100 96.1 109,697 100 96.1 529 84.6 0.0 0.0
    S01 - - - - - - - -
    S02 - - - - - - - -
    S03 - - - - - - - -
    S05new - - - - - - - -
    S05old - - - - - - - -
    S06 - - - - - - - -
    S07 - - - - - - - -
    S12 - - - - - - - -
    Raffineria di Sannazzaro De' Burgondi Eni S.p.A. RA - S13 1,959,198 - - - - - - 500 8,581 250 2,700 - - 2,500 5,881 68.5 5,881 69 200 7.4 200 7.4
    S15 - - - - - - - -
    S16 - - - - - - - -
    S32 - - - - - - - -
    S35 - - - - - - - -
    S36 - - - - - - - -
    S10 - - - - - - - -
    S37 - - - - - - - -
    S14 - - - - - - - -
    E1 - - - - - - - 700
    E2 - - - - - -
    E4 - - - - - -
    Raffineria di Taranto Eni s.p.a. RA - E7 374,955 - - - - - - - 926 - 880 - - 700 13 5.0 13 1.4 non valutabile singolarmente non valutabile singolarmente 598 29
    E8 - - - - - -
    E9 - - - - - -
    E10 - - - - - - 18,500 -
    E3 (ex Enipower) 763,902 - - - - - - 170 1,138 175 1,171 - - 750
    S6new - - - - - - - - - - - - - 3.1
    E03 26,230 - - - - - - - -
    E08 35,850 - - - - - - - -
    E12 22,502 - - - - - - - -
    E14 52,151 - - - - - - - -
    Raffineria di Venezia Eni s.p.a. RA - E15 32,578 500 3653.26 - - - - - - - 1,365 - - 731 2,288 62.6 2,288 63 635 46.5 635 46.5
    E16 12,906 - - - - - - - -
    E17 22,079 - - - - - - - -
    E18 560,524 - - - - - - - -
    E20 69,258 - - - - - - - -
    E1 9,984
    E9 9,984
    E10 11,752
    E11 11,752
    E12 1,872
    E13 20,384
    E15 22,152
    E16 22,152
    E17 8,528
    E18 10,400
    E19 20,453
    E20 20,453
    E21 20,453
    E22 18,512
    E23 54,358
    E24 54,358
    E25 13,728
    Raffineria di Augusta Sonatrach Raffineria Italiana S.r.l. (ex ESSO) RA - E29 1,393,166 500 6,102 250 3,051 450 5,492 500 6,102 350 4,271 240,522 196 3,560 1,902 31.2 1,902 31.2 1,254 35.2 1,254 35.2
    E30 31,096
    E31 19,968
    E32 19,968
    E33 1,144
    E34 278,304
    E39 76,960
    E40 69,472
    E41 90,480
    E42 47,840
    E43 47,840
    E45 39,520
    E46 9,672
    E35 77,376
    E36 -
    E37 -
    E44 84,240
    E26 21,385
    E47 - - - - - - - - - - - 586,560
    E1 20,200 150 27
    E2 20,200 150 27
    E3 41,600 150 55
    E4 16,000 150 21
    E5 43,800 300 115
    E6 43,800 300 115
    E7 7,600 300 20
    E8 7,600 300 20
    E9 7,600 300 20
    Raffineria Isab Impianti Sud - Priolo Gargallo Isab srl RA - E10 2,656,700 500 11,636 250 5,818 450 10,473 500 11,636 275 6,400 7,600 300 20 5,236 45.0 5,236 45.0 1,600 25.0 1,600 25.0
    E11 190,000 300 499
    E13 - - -
    E14 15,350 300 40
    E15 256,000 350 785
    E16 15,000 150 20
    E18 25,000 150 33
    Raffineria ISAB Impianti Nord - Priolo Gargallo E19 552,364 150 726
    E20 542,782 150 713
    E21 25,000 150 33
    E22 821,642 55 396
    E1 144,184 144,000
    E3 137,665 137,625
    E5 75,594 71,738
    E6 30,323 31,947
    E7 230,892 236,701
    E8 65,309 65,349
    E9 10,431 9,165 200 2,492
    Raffineria di Milazzo Raffineria di Milazzo S.C.p.A RA - E10 38,081 500 6,072 250 3,036 450 5,464 334 4,056 350 4,250 38,081 0 0.0 0 0.0 447 18.3 447 18.3
    E12 1,412 1,411
    E14 460,729 494,029
    E17 - -
    E25 156,527 156,442
    E26 12,400 13,000
    E27 22,668 22,674
    E13 3,995 3,995 - -
    E30 - - - - - - - - - - - 49553 - -
    C18/19 117,080 176,385
    C9 28,694 34,787
    C10 28,694
    C17 31,147 46,318
    C16 33,076 33,409
    C14 31,575 38,171
    C20 167,031 176,645
    C7 12,629 26,713
    C8 29,468 17,079
    C4 8,079 9,560 1,600 32.0
    C3 8,079 10,101
    C5 28,694 8,047
    Impianto Complesso "Raffineria + IGCC" Sarroch - Cagliari Sarlux srl RA - C6 8,075 500 5,819 250 2,909 450 5,237 500 5,000 300 3,400 11,977 280 3,000 1,995 27.1 400 11.8 2.377 44.2
    C26 38,751 46,647
    C28 11,233 24,873
    C15 376,542 389,213
    C23 28,396 27,039
    C24 17,011 27,049
    C25 324,266 234,033
    C29 - - - - - - - - - - - 398,213 - -
    C30 - - - - - - - - - - - - - -
    C31 - - - - - - - - - - - - - -
    E7 - - - - - - - - - - - 77,751 - -
    E11 - - - - - - - - - - - 178,627 - -
    IGCC 4,513,061 - - 40 1,581 120 4,744 60 2,372 50 1,977 400 50 0.2 395 16.7 1,977 100.0
    E01 12,500 500 0 8300
    E02 23,000 500 92 250 100 10830
    E04 9,300 500 0 9300
    Raffineria di Ravenna Alma Petroli S.p.A. RA - E05 9,500 500 38 10770 240 50 30 23.1 30 23.1 50 50 51.0 47
    E19 - - - - - 17808
    E15 28,000 - - - - 18900 - - - - - -
    E16 6,000 - - - - 2,850 - - - - - -
    E17 4,192 - - 250 8.4 3,700 250 7.4 - - 1 11.7
    E1 - - 71,229 - - - -
    E2 - - - 12,396 - - - -
    E3 - - - 55,024 - - - -
    E5 - - - 15,400 - - - -
    E6 - - - 56,215 - - - -
    E7 - - - 16,493 - - - -
    E9 - - - 5,843 - - - -
     Raffineria di Falconara Marittima - Ancona Api Raffineria di Ancona S.p.A. RA - E10 - - - 250 975 1,064 194 470 - - - - 505 52
    E13 - - - 33,599 - - - - −215 −22.0
    E14 - - - 54,438 - - - -
    E17 - - - 13,424 - - - -
    E26B - - - - - 54,628 - - - -
    E18 - - - - - 4,495 120 5 - - - - −5 -
    E26A - - - - - 1,359,729 60 715 - - - - −715 -
    E1 29,867 - - 33,000 - - - -
    E2 17,000 - - 35,000 - - - -
    E11 42,099 - - 33,000 235 300 - - - - 200 40
    E13a - - 3,200 - - - -
    E13b 5,591 - - 350 500 22,000 - - - - 93 18.6
    Raffineria di Busalla Iplom S.p.A RA - E8 3,100 - - 5,300 - - - - - - - -
    E10 2,000 - - 2,210 - - - - - - - -
    E12 20,950 - - 27,000 - - - - - - - -
    E14 7,500 - - 3,690 - - - - - - - -
    E15 - - - 163,000 75 107 - - - - −107 -
    1 146000 - - 146000 - - - -
    2 70,000 - - 70,000 - - - -
    3 30,000 - - 30,000 - - - -
    4 30,000 - - 30,000 - - - -
    5 40,000 - - 40,000 - - - -
    6 160,000 - - 160,000 - - - -
    7 26,000 - - 26,000 - - - -
    8 3,500 - - 3,500 - - - -
    9 3,000 - - 3,000 - - - -
    10 64,000 - - 64,000 - - - -
    Raffineria di Trecate S.A.R.P.O.M. SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA RAFFINERIA PADANA OLII MINERALI RA - 11 61,000 - - 310 2000 61,000 260 2,500 - - - - −500 - −500 −25
    12 61,000 - - 61,000 - - - -
    13 2,500 - - 2,500 - - - -
    15 - - - - - - - -
    16 3,000 - - 3,000 - - - -
    18 - - - - - - - -
    21 4,000 - - 4,000 - - - -
    22 3,500 - - 3,500 - - - -
    23 420,000 - - 420,000 - - - -
    24 5,500 - - 5,500 - - - -
    25 1,000 - - 1,000 - - - - - - - -
    TOTALE 44,309 31,369 23,508
  • Titolo Tabella 3: Quadro riassuntivo dei valori limite alle emissioni di CO (2018)
    Fonte Elaborazione ISPRA su dati MATTM (www.aia.minambiente.it)
    Legenda RA: Raffinerie
    Note (-) Dato non disponibile

    CO
    POST AIA POST RIESAME AIA (rispetto al post AIA)
    Impianto Ragione sociale Categoria Tipo di provvedimento Rif. Punto di emissione autorizzato Portata emessa in riferimento alla MCP D.Lgs. 152/06 e s.m.i Valore minimo di BAT valore massimo di BAT ante AIA post AIA post Riesame AIA Riduzione Emissione Totale di Riduzione Emissione ( per singolo impianto ) Riduzione Emissione Totale di Riduzione Emissione ( per singolo impianto )
    Nm3/h mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a Nm3/h mg/Nm3 t/a t/a % t/a % t/a % t/a %
    E1 63,549 250 - - - - - 139.2 - 90
    E4 72,162 250 - - - - - 158.0 - 100
    E5 23,054 250 - - - - - 50.5 - 100
    E7 143,001 250 - - - - - - 313.2 100 300 - 100 250 921 55.3 50 16.7
    E9 1,865 250 - - - - - 4.1 - 100
    Raffineria di Livorno Eni S.p.A. RA - E10 1,201 250 - - - - - 2.6 - 100 1,896 102.5 98 19.4
    E11 1,750 250 - - - - - 3.8 - 100
    E6 (TG4+ caldaia D) (ex Enipower) 412,240 - - - - - - 300 1,083.4 30 108.3 412240 30 108.3 975 90.0 0.0 0.0
    E6 (caldaia C) (ex Enipower) 109,697 - - - - - - 100 96.1 100 96.1 109698 50 48.0 0 0.0 48.0 50.0
    S01 - - - - - - - -
    S02 - - - - - - - -
    S03 - - - - - - - -
    S05new - - - - - - - -
    S05old - - - - - - - -
    S06 - - - - - - - -
    S07 - - - - - - - -
    S12 - - - - - - - -
    Raffineria di Sannazzaro De' Burgondi Eni S.p.A. RA - S13 1,959,198 - - - - - - 250 4,291 - 2,500 - - 1,500 1,791 41.7 1,791 41.7 1,000 40.0 1,000 40.0
    S15 - - - - - - - -
    S16 - - - - - - - -
    S32 - - - - - - - -
    S35 - - - - - - - -
    S36 - - - - - - - -
    S10 - - - - - - - -
    S37 - - - - - - - -
    S14 - - - - - - - -
    E1 - - - - - - 171,315 50 75
    E2 - - - - - - 209,455 50 92
    E4 - - - - - - 15,988 50 7
    E7 - - - - - - 1,890 50 1 −42 −34.6
    Raffineria di Taranto Eni s.p.a. RA - E8 374,955 - - - - - - - 122 50 164 53,354 50 23 −42 −5.8 non valutabile singolarmente non valutabile singolarmente 609 73.1
    E9 - - - - - - 55,582 50 24
    E10 - - - - - - 18,500 - -
    E3 (ex Enipower) 763,902 - - - - - - 90.9 608 100 669.2 non indicato 100 - −60.9 −10.011
    S6new - - - - - - - - - - - - - 1.7 - -
    E03 26,230 - - - - - - 1,450 100 1.27
    E08 35,850 - - - - - - 23,107 100 20.24
    E12 22,502 - - - - - - 14,503 100 12.70
    E14 52,151 - - - - - - 33,614 100 29.45
    E15 32,578 - - - - - - 26,161 100 22.92
    E16 12,906 - - - - - - 22,579 100 19.78
    E17 22,079 - - - - - - 18,806 100 16.47
    Raffineria di Venezia Eni s.p.a. RA - E18 560,524 250 1,827 - - - - - - 205 339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320
    100
    50
    50100
    50
    50100
    50
    50100
    50
    50100
    50
    50100
    50
    50100
    50
    50100
    50
    50
    339.74 1,622 88.8 1,622 88.8 non valutabile singolarmente non valutabile singolarmente −282 −137.4
    E20 69,258 - - - - - - 55,239 50 24.19
    E1 9,984 100 9
    E9 9,984 100 9
    E10 11,752 100 10
    E11 11,752 100 10
    E12 1,872 100 2
    E13 20,384 100 18
    E15 22,152 100 19
    E16 22,152 100 19
    E17 8,528 100 7
    E18 10,400 100 9
    E19 20,453 100 18
    E20 20,453 100 18
    E21 20,453 100 18
    E22 18,512 100 16
    E23 54,358 100 48
    E24 54,358 100 48
    E25 13,728 100 12
    Raffineria di Augusta Sonatrach Raffineria Italiana S.r.l. (ex ESSO) RA - E26 1,393,166 250 3,051 100 1,220 150 1,831 250 3,051 100 1,220 21,385 100 19 1,851 60.7 1,851 60.7 20 1.7 20 1.7
    E29 240,522 100 211
    E30 31,096 100 27
    E31 19,968 100 17
    E32 19,968 100 17
    E33 1,144 100 1
    E34 278,304 100 244
    E39 76,960 100 67
    E40 69,472 80 49
    E41 90,480 100 79
    E42 47,840 100 42
    E43 47,840 100 42
    E45 39,520 100 35
    E46 9,672 100 8
    E35 77,376 100 68
    E36 - -
    E37 - -
    E44 84,240 100 74
    - E47 - - - - - - - - - - - 586,560 50 257
    E1 20,200 100 18
    E2 20,200 100 18
    E3 41,600 100 36
    E4 16,000 100 14
    E5 43,800 100 38
    E6 43,800 100 38
    E7 7,600 100 7
    E8 7,600 100 7
    E9 7,600 100 7
    Raffineria Isab Impianti Sud - Priolo Gargallo Isab srl RA - E10 2,656,700 250 5,818 100 2,327 150 3,491 250 5,818 150 3,491 7,600 100 7 2,327 40.0 2,327 40.0 2,441 69.9 2,441 69.9
    E11 190,000 100 166
    E13 20,000 0
    E14 15,350 100 13
    E15 256,000 100 224
    E16 15,000 100 13
    E18 25,000 100 22
    Raffineria ISAB Impianti Nord - Priolo Gargallo E19 552,364 100 484
    E20 542,782 100 475
    E21 25,000 100 22
    E22 821,642 100 720
    E1 144,184 144,000
    E3 137,665 137,625
    E5 75,594 71,738
    E6 30,323 31,947
    E7 230,892 236,701
    E8 65,309 65,349
    E9 10,431 9,165
    Raffineria di Milazzo Raffineria di Milazzo S.C.p.A RA - E10 38,081 250 3,036 100 1,214 150 1,821 137 1,664 100 1,214 38,081 0 464 27.9 464 27.9 400 33.3 400 33.3
    E12 1,412 1,411
    E14 460,729 494,029
    E17 - -
    E25 156,527 156,442
    E26 12,400 13,000
    E27 22,668 22,674
    E13 3,995 3,995 - -
    E30 - - - - - - - - - - - 49553 - -
    C18/19 117,080 176,385 50 77
    C9 28,694 34,787 Non indicato -
    C10 28,694 0
    C17 31,147 46,318 Non indicato -
    C16 33,076 33,409 Non indicato -
    C14 31,575 38,171 Non indicato -
    C20 167,031 176,645 Non indicato -
    C7 12,629 26,713 Non indicato -
    C8 29,468 17,079 Non indicato -
    C4 8,079 9,560 Non indicato -
    C3 8,079 250 2,909 100 1,164 150 1,746 250 1,700 50 500 10,101 Non indicato - 1,200 70.6
    Impianto Complesso "Raffineria + IGCC" Sarroch - Cagliari Sarlux srl RA - C5 28,694 8,047 Non indicato - 1,398 48.4 Non valutabile Non valutabile Non valutabile Non valutabile
    C6 8,075 11,977 Non indicato -
    C26 38,751 46,647 Non indicato -
    C28 11,233 24,873 Non indicato -
    C15 376,542 389,213 50 170
    C23 28,396 27,039 Non indicato -
    C24 17,011 27,049 Non indicato -
    C25 324,266 234,033 50 103
    C29 - - - - - - - - - - - 398,213 Non indicato - - -
    C30 - - - - - - - - - - - - - - - -
    C31 - - - - - - - - - - - - - - - -
    E7 - - - - - - - - - - - 77,751 0 - -
    E11 - - - - - - - - - - - 178,627 50 78 - -
    IGCC 4,513,061 - - - - 100 3,953 30 1,186 25 988 400 25 0.09 198 16.7
    E01 12,500 250 0 8,300 50 3.3 40.1 92.4
    E02 23,000 250 46 100 43.4 10,830 50 4.3 21.6 33.2 39.1 90.0
    E04 9,300 250 0 9,300 50 3.7 39.7 91.4
    E05 9,500 250 19 10,770 50 4.3 2.36 3.6 39.1 90.1 176 281.3
    Raffineria di Ravenna Alma Petroli S.p.A. E19 - - 0 - 0.0 17,808 5 0.7 0 0 −0.7 -
    E15
    E16 6,000 - 0 - 0.0 2,850 10 0.2 0 0 −0.2 -
    E17 8,000 - 0 300 19.2 3,700 5 0.1 −19.2 0 19.1 99.2
    E1 - - 71,229 100 62.4 - - - -
    E2 - - - 12,396 100 10.9 - - - -
    E3 - - - 55,024 100 48.2 - - - -
    E5 - - - 15,400 100 13.5 - - - -
    E6 - - - 56,215 100 49.2 - - - -
    E7 - - - 40 70 16,493 100 14.4 - - - -
     Raffineria di Falconara Marittima - Ancona Api Raffineria di Ancona S.p.A. E9 - - - 5,843 100 5.1 - - - - −847 - −847 −1210.0
    E10 - - - 1,064 100 0.9 - - - -
    E13 - - - 33,599 100 29.4 - - - -
    E14 - - - 54,438 100 47.7 - - - -
    E17 - - - 13,424 100 11.8 - - - -
    E26B - - - - - 54,628 50 23.9 - - - -
    E18 - - - - - 4,495 100 3.9 - - - - - -
    E26A - - - - - 1,359,729 50 595.6 - - - - - -
    E1 29,867 - - 33,000 100 28.9 - - - -
    E2 17,000 - - 35,000 100 30.7 - - - -
    E11 42,099 - - 33,000 100 28.9 - - - - −140.6 -
    E13a 5,591 - - 3,200 - - - - - -
    E13b - - 22,000 100 19.3 - - - -
    Raffineria di Busalla Iplom S.p.A E8 3,100 - - 100 95 5,300 - - - - - - - - −140.6 −148.0
    E10 2,000 - - 2,210 - - - - - - - -
    E12 20,950 - - 27,000 100 23.7 - - - - - -
    E14 7,500 - - 3,690 - - - - - - - -
    E15 - - - 163,000 100 142.8 - - - - -
    1 146,000 - - 127.9 146000 50 63.9
    2 70,000 - - 61.3 70,000 50 30.7
    3 30,000 - - 26.3 30,000 50 13.1
    4 30,000 - - 26.3 30,000 50 13.1
    5 40,000 - - 35.0 40,000 50 17.5
    6 160,000 - - 140.2 160,000 50 70.1
    7 26,000 - - 22.8 26,000 50 11.4
    8 3,500 - - 3.1 3,500 50 1.5
    9 3,000 - - 2.6 3,000 50 1.3
    10 64,000 - - 56.1 64,000 50 28.0
    Raffineria di Trecate S.A.R.P.O.M. SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA RAFFINERIA PADANA OLII MINERALI 11 61,000 - - 100 53.4 61,000 50 26.7 681.1 - 681.1 68.6
    12 61,000 - - 53.4 61,000 50 26.7
    13 2,500 - - 2.2 2,500 50 1.1
    15 - - - - - 50 -
    16 3,000 - - 2.6 3,000 50 1.3
    18 - - - - - 50 -
    21 4,000 - - 3.5 4,000 50 1.8
    22 3,500 - - 3.1 3,500 50 1.5
    23 420,000 - - 367.9 420,000 - -
    24 5,500 - - 4.8 5,500 50 2.4
    25 1,000 - - 0.9 1,000 - -
    TOTALE 20,356 12,678 8,443
  • Titolo Tabella 4: Quadro riassuntivo dei valori limite alle emissioni di Polveri (2018)
    Fonte Elaborazione ISPRA su dati MATTM (www.aia.minambiente.it)
    Legenda RA: Raffinerie
    Note (-) Dato non disponibile

    POLVERI
    POST AIA POST RIESAME AIA (rispetto al post AIA)
    Impianto Ragione sociale Categoria Tipo di provvedimento Rif. Punto di emissione autorizzato Portata emessa in riferimento alla MCP D.Lgs. 152/06 e s.m.i valore minimo di BAT Valore massimo di BAT ante AIA post AIA post Riesame AIA Riduzione Emissione Totale di Riduzione Emissione ( per singolo impianto ) Riduzione Emissione Totale di Riduzione Emissione ( per singolo impianto )
    Nm3/h mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a mg/Nm3 t/a Nm3/h mg/Nm3 t/a t/a % t/a % t/a % t/a %
    E1 63,549 - - - - - - - 20
    E4 72,162 - - - - - - - 23
    E5 23,054 - - - - - - - 5
    E7 143,001 - - - - - - - 730 30 100 - 23 90 630 86.3 10 10 216 65.7
    E9 1,865 - - - - - - - 5
    Raffineria di Livorno Eni S.p.A. RA - E10 1,201 - - - - - - - 5 991 75.1
    E11 1,750 - - - - - - - 5
    E6 (TG4+ caldaia D) (ex Enipower) 412,240 - - - - - - 150 541.7 50 180.6 412,240 5 18.1 361 66.7 162.5 90
    E6 (caldaia C) (ex Enipower) 109,697 - - - - - - 50 48.0 48.0 109,697 5 4.8 0 0.0 43.2 90
    S01 - - - - - - - -
    S02 - - - - - - - -
    S03 - - - - - - - -
    S05new - - - - - - - -
    S05old - - - - - - - -
    S06 - - - - - - - -
    S07 - - - - - - - -
    S12 - - - - - - - -
    Raffineria di Sannazzaro De' Burgondi Eni S.p.A. RA - S13 1,959,198 - - - - - - 80 1,373 - 450 - - 385 923 67.2 923 67.2 65 14.4 65 14.4
    S15 - - - - - - - -
    S16 - - - - - - - -
    S32 - - - - - - - -
    S35 - - - - - - - -
    S36 - - - - - - - -
    S10 - - - - - - - -
    S37 - - - - - - - -
    S14 - - - - - - - -
    E1 - - - - - -
    E2 - - - - - -
    E4 - - - - - -
    E7 374,955 - - - - - - - 160 - 150 - - 50 10 6.25 −12 −4.4 non valutabile singolarmente non valutabile singolarmente 224 78.8
    Raffineria di Taranto Eni s.p.a. RA - E8 - - - - - -
    E9 - - - - - -
    E10 - - - - - - 18,500 -
    E3 (ex Enipower) 763,902 - - - - - - 16.7 112 20 133.8 - - 10 −22 −19.8
    S6new - - - - - - - - - - - - - 0.17 - -
    E03 26,230 - - - - - - 1,450 20 0.25
    E08 35,850 - - - - - - 23,107 20 4.05
    E12 22,502 - - - - - - 14,503 20 2.54
    E14 52,151 - - - - - - 33,614 20 5.89
    E15 32,578 - - - - - - 26,161 20 4.58
    E16 12,906 - - - - - - 22,579 20 3.96
    E17 22,079 - - - - - - 18,806 20 3.29
    Raffineria di Venezia Eni s.p.a. RA - E18 560,524 80 441 - - - - - - - 137 339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320339.359
    35.630
    61.320
    100
    5
    5100
    5
    5100
    5
    5100
    5
    5100
    5
    5100
    5
    5100
    5
    5100
    5
    5100
    5
    5100
    5
    5100
    5
    5
    301.52 448 76.6 448 77 non valutabile singolarmente non valutabile singolarmente −199 −145.1
    E20 69,258 - - - - - - 55,239 20 9.68
    E1 9,984 30 3
    E9 9,984 30 3
    E10 11,752 30 3
    E11 11,752 30 3
    E12 1,872 30 0
    E13 20,384 30 5
    E15 22,152 30 6
    E16 22,152 30 6
    E17 8,528 30 2
    E18 10,400 30 3
    E19 20,453 5 1
    E20 20,453 5 1
    E21 20,453 5 1
    E22 18,512 30 5
    E23 54,358 50 24
    E24 54,358 50 24
    E25 13,728 30 4
    Raffineria di Augusta Sonatrach Raffineria Italiana S.r.l. (ex ESSO) RA - E26 1,393,166 80 976 30 366 50 610 80 976 40 488 21,385 30 6 496 50.8 496 50.8 128 26.3 128 26.3
    E29 240,522 50 105
    E30 31,096 30 8
    E31 19,968 30 5
    E32 19,968 30 5
    E33 1,144 30 0
    E34 278,304 16.67 41
    E39 76,960 5 3
    E40 69,472 5 3
    E41 90,480 5 4
    E42 47,840 50 21
    E43 47,840 50 21
    E45 39,520 30 10
    E46 9,672 30 3
    E35 77,376 5 3
    E36 - - -
    E37 - - -
    E44 84,240 30 22
    - E47 - - - - - - - - - - - 586,560 1.67 9
    E1 20,200 5 1
    E2 20,200 5 1
    E3 41,600 5 2
    E4 16,000 5 1
    E5 43,800 50 19
    E6 43,800 50 19
    E7 7,600 50 3
    E8 7,600 50 3
    E9 7,600 50 3
    Raffineria Isab Impianti Sud - Priolo Gargallo Isab srl RA - E10 2,656,700 80 1,862 30 698 50 1,164 80 1,862 40 931 7,600 50 3 931 50.0 931 50.0 725 77.9 725 77.9
    E11 190,000 5 8
    E13 20,000 0
    E14 15,350 5 1
    E15 256,000 40 90
    E16 15,000 5 1
    E18 25,000 5 1
    Raffineria ISAB Impianti Nord - Priolo Gargallo E19 552,364 5 24
    E20 542,782 5 24
    E21 25,000 5 1
    E22 821,642 - -
    E1 144,184 144,000 25.25 32
    E3 137,665 137,625 25.25 30
    E5 75,594 71,738 14 9
    E6 30,323 31,947 5 1
    E7 230,892 236,701 50 104
    E8 65,309 65,349 5 3
    E9 10,431 9,165 5 0
    Raffineria di Milazzo Raffineria di Milazzo S.C.p.A RA - E10 38,081 80 974 30 365 50 609 49 597 40 487 38,081 - - 0 0.0 0 0.0 70 25.9 70 25.9
    E12 1,412 1,411 5 0
    E14 460,729 494,029 5 22
    E17 - - - -
    E25 156,527 156,442 7.25 10
    E26 12,400 13,000 5 1
    E27 22,668 22,674 5 1
    E13 3,995 3,995 - -
    E30 - - - - - - - - - - - 49553 5 2
    C18/19 117,080 176,385 40 62
    C9 28,694 34,787 Non indicato -
    C10 28,694 -
    C17 31,147 46,318 Non indicato -
    C16 33,076 33,409 Non indicato -
    C14 31,575 38,171 Non indicato -
    C20 167,031 176,645 Non indicato -
    C7 12,629 26,713 Non indicato -
    C8 29,468 17,079 Non indicato -
    C4 8,079 9,560 Non indicato -
    Impianto Complesso "Raffineria + IGCC" Sarroch - Cagliari Sarlux srl RA - C3 8,079 80 931 30 349 50 582 80 900 30 330 10,101 Non indicato - 570 63.3 570 44.0 Non valutabile Non valutabile Non valutabile Non valutabile
    C5 28,694 8,047 Non indicato -
    C6 8,075 11,977 Non indicato -
    C26 38,751 46,647 Non indicato -
    C28 11,233 24,873 Non indicato -
    C15 376,542 389,213 35 119
    C23 28,396 27,039 Non indicato -
    C24 17,011 27,049 Non indicato -
    C25 324,266 234,033 40 82
    C29 - - - - - - - - - - - 398,213 Non indicato - - -
    C30 - - - - - - - - - - - - - - - -
    C31 - - - - - - - - - - - - - - - -
    E7 - - - - - - - - - - - 77,751 Non indicato - - -
    E11 - - - - - - - - - - - 178,627 40 63 - -
    IGCC 4,513,061 - - - - - - 10 395 10 395 400 5 0.02 0 0.0
    E01 12,500 80 0 8,300 5 0.3 9.7 96.7
    E02 23,000 80 14.72 30 10 10,830 5 0.4 10.8 51.9 9.6 95.7
    E04 9,300 80 0 9,300 5 0.4 9.6 96.3
    E05 9,500 80 6.08 10,770 5 0.4 10.8 46.9 9.6 95.7 39 364.6
    Raffineria di Ravenna Alma Petroli S.p.A. E19 - - - - - 17,808 5 0.7 - - - -
    E15 28,000 10 2.24 - - 18,900 10 1.5 - - - -
    E16 6,000 - - 10 0.48 2,850 5 0.1 - - 0.4 76.3
    E17 4,192 - - 5 0.2 3,700 5 0.1 - - 0.0 11.7
    E1 71,229 26.6 16.6 - - - -
    E2 - - 12,396 5 0.5 - - - -
    E3 - - 55,024 5 2.4 - - - -
    E5 - - 15,400 5 0.7 - - - -
    E6 - - 56,215 5 2.5 - - - -
    E7 - - 40 70 16,493 5 0.7 - - - - 26 76
     Raffineria di Falconara Marittima - Ancona Api Raffineria di Ancona S.p.A. E9 - - 5,843 50 2.6 - - - -
    E10 - - 1,064 5 0.0 - - - - 26 37.8
    E13 - - 33,599 5 1.5 - - - -
    E14 - - 54,438 5 2.4 - - - -
    E17 - - 13,424 5 0.6 - - - -
    E26B - - - - 54,628 5 2.4 - - - -
    E18 - - - - 4,495 120 4.7 - - - - -
    E26A - - - - 1,359,729 0.5 6.0 - - - - -
    ERV01 - - - - - - - - - - -
    E1 29,867 - 33,000 50 14.5 - - - -
    E2 17,000 - 35,000 - - - - - -
    E11 42,099 - 33,000 50 14.5 - - - - 16.5 30
    E13a - 3,200 - - - - - -
    Raffineria di Busalla Iplom S.p.A E13b 5,591 - 30 55 22,000 50 9.6 - - - - 16.5 29.9
    E8 3,100 - 5,300 - - - - - - - -
    E10 2,000 - 2,210 - - - - - - - -
    E12 20,950 - 27,000 - - - - - - - -
    E14 7,500 - 3,690 - - - - - - - -
    E15 - - 163,000 - - - - - - -
    1 146000 - - 146000 5 6.4
    2 70,000 - - 70,000 5 3.1
    3 30,000 - - 30,000 5 1.3
    4 30,000 - - 30,000 5 1.3
    5 40,000 - - 40,000 5 1.8
    6 160,000 - - 160,000 35 49.1
    7 26,000 - - 26,000 5 1.1
    8 3,500 - - 3,500 5 0.2
    9 3,000 - - 3,000 5 0.1
    Raffineria di Trecate S.A.R.P.O.M. SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA RAFFINERIA PADANA OLII MINERALI 10 64,000 - - 5 15 64,000 5 2.8 −58.3 - −58.3 −388.5
    11 61,000 - - 61,000 5 2.7
    12 61,000 - - 61,000 5 2.7
    13 2,500 - - 2,500 5 0.1
    15 - - - - 5 -
    16 3,000 - - 3,000 5 0.1
    18 - - - - 10 -
    21 4,000 - - 4,000 5 0.2
    22 3,500 - - 3,500 5 0.2
    23 420,000 - - 420,000 - -
    24 5,500 - - 5,500 5 0.2
    25 1,000 - - 1,000 - -
    TOTALE 7,718 3,982 2,162
  • Titolo Figura 1: Riduzione dell'emissione convogliata in aria degli inquinanti (SOx, NOx, CO, Polveri) per le raffinerie (2018)
    Fonte Elaborazione ISPRA su dati MATTM
    Legenda SOx: Ossidi di Zolfo; NOx: Ossidi di Azoto; CO: Monossido di Carbonio; Polveri
  • Titolo Figura 2: Riduzione percentuale dell'emissione convogliata in aria degli inquinanti (SOx, NOx, CO, Polveri) per le raffinerie (2018)
    Fonte Elaborazione ISPRA su dati MATTM
    Legenda SOx: Ossidi di Zolfo; NOx: Ossidi di Azoto; CO: Monossido di Carbonio; Polveri
  • Titolo Figura 3: Variazione percentuale delle emissioni in acqua delle raffinerie analizzate (2011-2018)
    Fonte Elaborazione ISPRA su dati Report annuali dei gestori
    Legenda  SST (Solidi Sospesi Totali) fenoli
  • Titolo Figura 4: Trend variazione percentuale delle emissioni in acqua delle raffinerie analizzate
    Fonte Elaborazione ISPRA su dati Report annuali dei gestori
    Legenda COD (Chemical Oxygen demand) SST (Solidi Sospesi Totali) fenoli
  • Titolo Figura 5: Indice di recupero dei rifiuti
    Fonte Elaborazione ISPRA su dati Report annuali dei gestori e Registro nazionale PRTR

  • Titolo Figura 6: Produzione unitaria dei rifiuti delle raffinerie
    Fonte Elaborazione ISPRA su dati Report annuali dei gestori e Registro nazionale PRTR