Report

PREZZI DEI PRODOTTI ENERGETICI

Abstract indicatore: 
I prezzi dei prodotti energetici in Italia sono sensibilmente più elevati di quelli registrati nell’Unione europea. Il differenziale di prezzo dipende dalla struttura di approvvigionamento delle fonti energetiche, dal grado di concorrenza dei mercati, dall’adeguatezza delle infrastrutture e dal livello dell’imposizione fiscale.
Nel 2017, i prezzi medi annuali al consumo dei principali prodotti petroliferi hanno fatto registrare un sensibile aumento rispetto all’anno precedente che va da 26% dell’olio combustibile BTZ a 4,3% dell’olio combustibile fluido.

Descrizione: 
L'indicatore utilizza i prezzi al consumo dei prodotti energetici al fine di valutare se il sistema dei prezzi dell'energia rappresenti un adeguato incentivo all'uso di prodotti più puliti e all'uso razionale dell'energia.

Scopo: 
Valutare l'effetto degli andamenti del mercato internazionale delle fonti di energia e delle politiche del settore sui prezzi energetici, al fine di muoversi verso un sistema dei prezzi che incorpori meglio i costi ambientali.

Criteri di selezione: 
  • Misurabilità (i dati utilizzati per la costruzione dell'indicatore sono/hanno): 
    Adeguatamente documentati e di qualità nota [Accessibilità]
    Aggiornati a intervalli regolari secondo fonti e procedure affidabili [Tempestività e Puntualità]
    Facilmente disponibili o resi disponibili a fronte di un ragionevole rapporto costi/benefici
    Una "buona" copertura spaziale
    Una "buona" copertura temporale (almeno 5 anni)
  • Rilevanza e utilità (l'indicatore): 
    È di portata nazionale oppure applicabile a temi ambientali a livello regionale ma di significato nazionale
    È semplice, facile da interpretare
    Fornisce una base per confronti a livello internazionale
  • Solidità scientifica (l'indicatore): 
    È basato su standard nazionali/internazionali e sul consenso nazionale/internazionale circa la sua validità
    Possiede elementi che consentono di correlarlo a modelli economici, previsioni e sistemi di informazione
    Presenta attendibilità e affidabilità dei metodi di misura e raccolta dati
    Comparabilità nel tempo

Riferimenti normativi: 
Non applicabile

Obiettivi fissati dalla normativa: 
Non applicabile
DPSIR: 
Determinante
Risposta

Tipologia indicatore: 
Descrittivo (tipo A)

Riferimenti bibliografici: 
MISE, 2018 La situazione energetica nazionale nel 2017
Unione Petrolifera, Relazione annuale, anni vari
Unione Petrolifera, Statistiche Economiche, Energetiche e Petrolifere, anni vari

Limitazioni: 
Le modalità di rilevazione dei prezzi delle diverse organizzazioni non sono omogenee tra loro.

Ulteriori azioni: 
Non compilato
Frequenza di rilevazione dei dati: 
Annuale
Semestrale

Accessibilità dei dati di base: 
Non compilato

Fonte dei dati di base: 
Assogasmetano
DG Energia e Trasporti
EUROSTAT (Ufficio Statistico delle Comunità Europee)
MSE (Ministero dello sviluppo economico)
UE (Unione Europea)
UP (Unione Petrolifera)

Unità di misura dell'indicatore: 
Euro per chilogrammo (€/kg)
Euro per chilowattora (€/kWh)
Euro per Gigajoule (€/GJ)
Euro per litro (€/l)
Percentuale (%)
Descrizione della metodologia di elaborazione: 
Non compilato


Tipo di rappresentazione: 
Tabella

Copertura spaziale: 
Nazionale

Copertura temporale: 
1990, 1995, 2000-2018

Qualità dell'informazione: 
I dati sono rilevati con continuità dalle diverse organizzazioni, ma sulla base di metodologie non coerenti.

Periodicità di aggiornamento: 
Annuale


Stato e trend: 
Nel 2017 il costo medio di una tonnellata di greggio è stato pari a 345,7 €, tornato ai livelli registrati nel 2015 dopo un prezzo minimo di 281,3 € registrato nel 2016. Nel 2017, i prezzi medi annuali al consumo dei principali prodotti petroliferi hanno fatto registrare un sensibile aumento rispetto all’anno precedente che va da 26% dell’olio combustibile BTZ a 4,3% dell’olio combustibile fluido. I prezzi medi al consumo registrati nel 2017 per i combustibili utilizzati per il trasporto sono 1,529 €/litro per la benzina e 1,384 €/litro per il gasolio auto, con incrementi rispetto al 2016 pari a 5,9% e 8%, rispettivamente.

Commenti: 
I prezzi medi europei a parità di potere di acquisto di energia elettrica e gas naturale per le utenze domestiche presentano un’elevata volatilità. In Italia, i prezzi al lordo delle imposte di energia elettrica per le utenze domestiche di medie e grandi dimensioni e per le utenze industriali sono più elevati di quelli registrati nell’Unione Europea. In particolare, nel secondo semestre del 2017 il costo del kWh al lordo delle imposte per l’utente domestico medio (consumi tra 2.500 e 5.000 kWh) è stato superiore del 3,5% rispetto al costo medio dell’EU28, mentre per le industrie italiane con consumi tra 500 e 2.000 MWh il costo è stato maggiore del 22,8% rispetto al costo medio dell‘EU28. Per le fasce di consumo considerate nel secondo semestre del 2017 le imposte incidono sull’utenza domestica per il 36,2% in Italia e per il 40,4% in EU28, mentre per quanto riguarda le utenze industriali gli oneri fiscali incidono per il 51,5% in Italia e per il 44,9% in EU28.
Per quanto riguarda il gas naturale, nel secondo semestre del 2017 il costo al lordo delle imposte per le utenze domestiche (consumi tra 20 e 200 GJ) in Italia è maggiore del costo medio registrato per EU28 (40,7%), mentre il costo per le utenze industriali con consumi tra 10 e 100 TJ è inferiore al costo medio registrato per EU28 (-14,7%). E’ tuttavia necessario sottolineare che, per le utenze industriali con consumi diversi dalla fascia considerata, i costi nazionali sono più elevati di quelli europei.
Per le fasce di consumo considerate l’imposizione fiscale nel secondo semestre 2017 incide sul costo unitario per l’utente domestico in misura del 36,1% in Italia e del 26,7% per la media dei 28 paesi europei. Nell’industria le imposte incidono per il 15,7% in Italia e per il 25,9% in EU28.
I prezzi alla pompa (al lordo delle imposte) di gasolio e benzina per autotrazione registrati il 15 maggio del 2018 sono rispettivamente 1,483 €/l e 1,606 €/l, con oneri fiscali che incidono rispettivamente per il 63,4% e 59,7% in sensibile aumento rispetto all’anno precedente.
  • Titolo: Tabella 1: Prezzi al consumo dei prodotti energetici in Italia – media annua (media ponderata con i consumi mensili)
    Fonte: Elaborazione ISPRA su dati MSE, UP, Assogasmetano
    Legenda: ATZ: Alto Tenore di Zolfo; BTZ: Basso Tenore di Zolfo; a) I prezzi dell’olio combustibile denso ATZ non vengono più rilevati dal gennaio 2003 b) Prezzi a fine anno (dati UP fino al 2011. Il prezzo dal 2012 è fornito da Assogasmetano)
    Prodotti Unità di misura 1990 1995 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017
    Greggio €/kg 0.134 0.097 0.224 0.196 0.189 0.187 0.217 0.307 0.366 0.374 0.478 0.318 0.439 0.579 0.643 0.608 0.548 0.346 0.281 0.346
    Olio combustibile ATZ €/kg 0.116 0.147 0.238 0.226 0.234 a a a a a a a a a a a a a a a
    Olio combustibile BTZ €/kg - 0.141 0.231 0.201 0.210 0.232 0.232 0.305 0.349 0.342 0.434 0.312 0.440 0.552 0.644 0.574 0.537 0.355 0.303 0.382
    Olio combustibile fluido €/kg - - 0.504 0.486 0.477 0.512 0.531 0.628 0.697 0.697 0.861 0.734 0.838 0.937 1.010 0.983 0.952 0.796 0.736 0.767
    Gasolio riscaldamento €/l 0.476 0.669 0.864 0.820 0.838 0.861 0.910 1.044 1.105 1.126 1.234 1.017 1.172 1.325 1.455 1.421 1.378 1.191 1.096 1.168
    Gasolio autotrazione €/l 0.507 0.695 0.892 0.868 0.856 0.877 0.940 1.110 1.164 1.164 1.344 1.067 1.216 1.419 1.706 1.658 1.610 1.405 1.282 1.384
    Benzina senza piombo €/l 0.738 0.887 1.083 1.052 1.046 1.057 1.125 1.221 1.286 1.299 1.381 1.215 1.364 1.538 1.787 1.749 1.713 1.535 1.444 1.529
    Benzina super €/l 0.761 0.946 1.127 1.094 - - - - - - - - - - - - - - -
    GPL autotrazione €/l 0.423 0.457 0.542 0.541 0.519 0.541 0.539 0.570 0.647 0.626 0.681 0.561 0.661 0.763 0.823 0.806 0.770 0.613 0.564 0.634
    Metano autotrazione (b) €/kg 0.306 0.427 0.568 0.634 0.628 0.603 0.706 0.751 0.783 0.884 0.923 0.838 0.864 0.896 0.993 0.991 0.990 0.988 0.972 0.962
  • Titolo: Tabella 2: Prezzi a parità di potere di acquisto dell'energia elettrica e del gas naturale per tipologia di consumo e per semestre in Italia e EU28
    Fonte: EUROSTAT
    Legenda: 1) Prezzi medi al netto e al lordo delle tasse per semestre per le utenze domestiche con consumi annuali compresi tra 2.500 e 5.000 kWh. 2) Prezzi medi al netto e al lordo delle tasse per semestre per le utenze industriali con consumi annuali compresi tra 500 e 2.000 MWh 3) Prezzi medi al netto e al lordo delle tasse per semestre per le utenze domestiche con consumi annuali compresi tra 20 e 200 GJ 4) Prezzi medi al netto e al lordo delle tasse per semestre per le utenze industriali con consumi annuali compresi tra 10.000 e 100.000 GJ
    Energia elettrica
    €/kWh (netto imposte - lordo imposte)
    Utenza domestica1 Utenza industriale media2
    Semestre EU28 Italia EU28 Italia
    2007-I - - - -
    2007-II 0,1165 - 0,1564 - 0,0847-0,1140 -
    2008-I 0,1176 - 0,1583 n.d - 0,2011 0,0875-0,1183 n.d. - 0,1550
    2008-II 0,1246 - 0,1665 n.d. - 0,2205 0,0918-0,1237 n.d. - 0,1687
    2009-I 0,1224 - 0,1641 n.d. - 0,2025 0,0950-0,1287 n.d. - 0,1711
    2009-II 0,1212 - 0,1638 n.d. - 0,1927 0,0908-0,1239 n.d. - 0,1526
    2010-I 0,1220 - 0,1678 n.d. - 0,1922 0,0911-0,1266 n.d. - 0,1561
    2010-II 0,1248-0,1731 0,1357-0,1878 0,0904-0,1270 0,1092-0,1627
    2011-I 0,1285-0,1803 0,1371-0,1950 0,0926-0,1348 0,1124-0,1709
    2011-II 0,1314-0,1847 0,1386-0,2027 0,0929-0,1363 0,1173-0,1873
    2012-I 0,1336-0,1884 0,1439-0,2123 0,0960-0,1416 0,1188-0,1911
    2012-II 0,1384-0,1967 0,1518-0,2287 0,0941-0,1428 0,1226-0,2066
    2013-I 0,1371-0,2000 0,1485-0,2272 0,0942-0,1472 0,1112-0,1934
    2013-II 0,1388-0,2024 0,1488-0,2303 0,0928-0,1457 0,1109-0,1978
    2014-I 0,1376-0,2040 0,1533-0,2437 0,0924-0,1514 0,1076-0,1993
    2014-II 0,1412-0,2075 0,1463-0,2329 0,0900-0,1487 0,1048-0,2025
    2015-I 0,1373-0,2090 0,1501-0,2441 0,0877-0,1493 0,0939-0,1866
    2015-II 0,1381-0,2103 0,1470-0,2413 0,0862-0,1466 0,0913-0,1844
    2016-I 0,1310-0,2052 0,1402-0,2386 0,0819-0,1437 0,0857-0,1804
    2016-II 0,1314-0,2053 0,1367-0,2303 0,0803-0,1406 0,0896-0,1841
    2017-I 0,1283-0,2041 0,1347-0,2172 0,0788-0,1415 0,0838-0,1732
    2017-II 0,1220-0,2048 0,1351-0,2119 0,0766-0,1389 0,0828-0,1706
    2018-I - 0,1300-0,2091 - 0,0902-0,1661
    Gas naturale
    €/GJ (netto imposte - lordo imposte)
    Utenza domestica3 Utenza industriale media4
    Semestre EU28 Italia EU28 Italia
    2007-I - 11,4815 - 18,0565 - 8,1642 - 9,5447
    2007-II 11,0300-14,2000 11,0623-17,0365 8,1200-10,2000 7,8006-9,1315
    2008-I 11,6600-14,8600 11,9142-17,2985 8,9300-11,3400 8,6888-10,1713
    2008-II 13,6600-17,2200 13,4225-19,7960 10,3700-12,9200 10,7170-12,3302
    2009-I 12,6300-16,1700 13,6650-20,3083 9,3700-11,9100 10,0398-11,7636
    2009-II 11,4100-14,6000 9,3555-14,3242 7,7300-9,9000 7,1500-8,3160
    2010-I 11,0800-14,5200 10,2217-16,7749 7,9000-10,2200 7,6107-8,9020
    2010-II 12,0900-15,8500 13,5389-21,3844 8,3300-10,7700 7,7575-8,9901
    2011-I 11,9000-15,6700 12,0234-18,9135 8,5300-11,1700 8,0875-9,3929
    2011-II 13,8200-18,0800 15,3310-23,8700 9,2000-11,8100 8,7942-10,6002
    2012-I 13,4600-17,3300 14,1294-21,2688 9,5800-12,4700 10,5348-13,1137
    2012-II 15,0900-19,4400 17,8435-26,7751 9,9100-12,6800 10,3157-12,2076
    2013-I 13,9900-18,1300 15,5235-22,9681 10,5400-13,7100 10,4382-12,8867
    2013-II 15,1300-19,6500 17,0997-26,0609 10,3200-13,2500 9,6849-11,5881
    2014-I 14,3000-18,4700 14,7246-22,0571 9,9800-13,1000 9,5441-11,8853
    2014-II 15,4000-19,9600 17,3348-26,3111 9,4300-12,2200 8,9663-10,6798
    2015-I 14,1100-18,4000 13,9476-21,1903 9,1900-12,2100 9,0858-10,9787
    2015-II 15,0400-19,7500 16,1221-24,9784 8,6600-11,4100 8,2996-9,7906
    2016-I 12,9100-17,2800 13,3767-20,6546 7,6400-10,5100 8,1317-9,8394
    2016-II 13,0200-17,6700 15,0889-23,9062 7,4100-9,8800 7,2879-8,6120
    2017-I 11,9100-16,2000 12,6123-19,7832 7,1100-9,8700 6,9585-8,5161
    2017-II 12,8779-17,5754 15,7998-24,7312 6,9192-9,3346 6,7131-7,9617
    2018-I - 12,8875-20,0706 - 7,3904-9,0006
  • Titolo: Tabella 3 : Prezzi medi di vendita alla pompa e oneri fiscali dei carburanti per l’autotrazione (15 maggio 2018)
    Fonte: UP su dati UE, DG Tren

    Paese Benzina senza piombo Gasolio autotrazione
    Prezzo di vendita Oneri fiscali oneri fiscali Prezzo di vendita Oneri fiscali oneri fiscali
    €/l % €/l %
    Austria 1,267 0,705 55,6 1,213 0,612 50,4
    Belgio 1,404 0,858 61,1 1,403 0,809 57,7
    Bulgaria 1,088 0,544 50,0 1,087 0,511 47,1
    Cipro 1,281 0,694 54,2 1,293 0,667 51,6
    Croazia 1,370 0,797 58,2 1,297 0,674 51,9
    Danimarca 1,644 0,949 57,7 1,392 0,701 50,4
    Estonia 1,360 0,790 58,1 1,280 0,706 55,2
    Finlandia 1,512 0,966 63,9 1,354 0,722 53,3
    Francia 1,520 0,945 62,2 1,439 0,849 59,0
    Germania 1,441 0,885 61,4 1,260 0,672 53,3
    Grecia 1,601 1,022 63,8 1,375 0,688 50,1
    Irlanda 1,429 0,875 61,2 1,319 0,746 56,5
    Italia 1,606 1,018 63,4 1,483 0,885 59,7
    Lettonia 1,250 0,702 56,2 1,158 0,583 50,4
    Lituania 1,237 0,649 52,5 1,153 0,547 47,4
    Lussemburgo 1,258 0,645 51,3 1,109 0,496 44,7
    Malta 1,310 0,749 57,2 1,180 0,652 55,3
    Olanda 1,665 1,075 64,6 1,356 0,733 54,1
    Polonia 1,187 0,614 51,7 1,171 0,562 48,0
    Portogallo 1,564 0,952 60,8 1,348 0,723 53,6
    Regno Unito 1,409 0,892 63,3 1,454 0,899 61,8
    Repubblica Ceca 1,242 0,719 57,9 1,217 0,641 52,7
    Romania 1,206 0,619 51,4 1,227 0,593 48,3
    Slovacchia 1,369 0,808 59,0 1,239 0,623 50,2
    Slovenia 1,338 0,817 61,1 1,277 0,733 57,4
    Spagna 1,302 0,687 52,8 1,207 0,577 47,8
    Svezia 1,533 0,928 60,6 1,519 0,748 49,2
    Ungheria 1,212 0,647 53,4 1,231 0,619 50,3