Report

FLUSSI TURISTICI PER MODALITÀ DI TRASPORTO

Abstract indicatore: 
Nel 2016 i flussi turistici stranieri alle frontiere aumentano leggermente (+4,7%), mentre si segnala una ripresa notevole dei viaggi per vacanza degli italiani (15,8%). L'82,8% dei viaggi in generale è effettuato all’interno del territorio nazionale, scegliendo come mezzo di trasporto l’auto, soprattutto per le vacanze (75,6%). Anche per gli stranieri permane la scelta dell’auto come mezzo di trasporto più utilizzato (60,6%).

Descrizione: 
L'indicatore rappresenta la ripartizione dei flussi turistici secondo il mezzo di trasporto utilizzato per compiere un viaggio. Nella costruzione dell'indicatore si prende in considerazione il numero dei viaggiatori stranieri che attraversano le frontiere sia geografiche, come i valichi stradali e ferroviari, sia quelle "virtuali", come gli aeroporti internazionali e i porti, e il numero dei viaggi dei residenti in Italia per principale mezzo di trasporto e tipologia di viaggio. I dati disponibili per analizzare le diverse forme di trasporto utilizzate per scopi turistici provengono da metodologie di indagine differenti. Il numero dei viaggiatori stranieri è fornito dalla Banca d'Italia, mentre per il numero di viaggi dei residenti in Italia si fa riferimento all'indagine ISTAT "Viaggi e vacanze". Si definiscono: viaggio di lavoro - soggiorno con almeno un pernottamento fuori dal proprio ambiente abituale, principalmente per motivi di lavoro; viaggio per vacanza (di breve e di lunga durata) - soggiorno di una o più notti consecutive trascorse fuori dal proprio ambiente abituale, effettuato principalmente per motivi di piacere, svago, riposo, compresi in senso più ampio anche i viaggi realizzati per altri motivi personali, quali: visita a parenti e/o amici, motivi religiosi o pellegrinaggio, trattamenti di salute o cure termali.

Scopo: 
Evidenziare le diverse forme di trasporto utilizzate per scopi turistici.

Criteri di selezione: 
  • Misurabilità (i dati utilizzati per la costruzione dell'indicatore sono/hanno): 
    Adeguatamente documentati e di qualità nota [Accessibilità]
    Aggiornati a intervalli regolari secondo fonti e procedure affidabili [Tempestività e Puntualità]
    Facilmente disponibili o resi disponibili a fronte di un ragionevole rapporto costi/benefici
    Una "buona" copertura spaziale
    Una "buona" copertura temporale (almeno 5 anni)
  • Rilevanza e utilità (l'indicatore): 
    È di portata nazionale oppure applicabile a temi ambientali a livello regionale ma di significato nazionale
    È semplice, facile da interpretare
    Fornisce una base per confronti a livello internazionale
  • Solidità scientifica (l'indicatore): 
    È basato su standard nazionali/internazionali e sul consenso nazionale/internazionale circa la sua validità
    È ben fondato in termini tecnici e scientifici
    Presenta attendibilità e affidabilità dei metodi di misura e raccolta dati
    Comparabilità nel tempo
    Comparabilità nello spazio

Riferimenti normativi: 
L'indicatore non ha riferimenti diretti con specifici elementi normativi.

Obiettivi fissati dalla normativa: 
L'indicatore non ha obiettivi fissati dalla normativa
DPSIR: 
Determinante

Tipologia indicatore: 
Descrittivo (tipo A)

Riferimenti bibliografici: 
ISTAT, anni vari, I viaggi in Italia e all'estero
https://www.bancaditalia.it

Limitazioni: 
I dati disponibili non consentono di confrontare i flussi turistici degli stranieri con quelli dei residenti in Italia, principalmente per la diversità delle metodologie di rilevazione utilizzate.

Ulteriori azioni: 
Non compilato
Frequenza di rilevazione dei dati: 
Annuale
Trimestrale

Accessibilità dei dati di base: 
ISTAT, anni vari, I viaggi in Italia e all'estero
https://www.bancaditalia.it

Fonte dei dati di base: 
Banca d'Italia
ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica)

Unità di misura dell'indicatore: 
Numero (n.)
Descrizione della metodologia di elaborazione: 
Calcolo della percentuale e indicizzazione.


Tipo di rappresentazione: 
Grafico
Tabella

Copertura spaziale: 
Nazionale, Regionale (20/20)

Copertura temporale: 
1996-2016

Qualità dell'informazione: 
L'autorevolezza delle fonti dei dati di base garantisce che la qualità dell'informazione fornita dall'indicatore disponga di una buona comparabilità nel tempo e nello spazio, oltre a una buona copertura spaziale e temporale. L'accuratezza non si ritiene ottima ma più che accettabile, non per l'affidabilità delle fonti, quanto per le diverse metodologie di rilevazione utilizzate che non permettono di effettuare confronti tra i flussi dei turisti stranieri e quelli dei residenti in Italia.

Periodicità di aggiornamento: 
Annuale


Stato e trend: 
Rispetto all’anno precedente, nel 2016 i flussi turistici mostrano un leggero aumento (4,7%) alle frontiere e una crescita consistente per i viaggi degli italiani (13,8%), a cui contribuiscono in maniera preponderante i viaggi per vacanza(15,8%). Da segnalare complessivamente un aumento dei transiti a tutte le frontiere, soprattutto quelle ferroviarie (+9,2%), seguite da quelle aeroportuali (+8,2%), portuali (5,6%) e stradali (2,6%) (Figura 2). Anche nel 2016 quasi la totalità dei transiti (circa 82 milioni) è avvenuta alle frontiere stradali e aeroportuali (Figura 1). Per quanto attiene ai viaggi compiuti dagli italiani all'interno del Paese, il 72,7% viene effettuato in l’automobile (Figura 3).

Commenti: 
I totali riportati nelle tabelle possono risentire di lievi differenze dovute all'arrotondamento. Come si evince dalla Tabella 1, nel 2016, si registra un aumento annuale dei flussi turistici ai transiti di frontiera, pari al 4,7%. Ciò è frutto prevalentemente della crescita consistente dei transiti alle frontiere ferroviarie (+9,2%) e aeroportuali (+8,2%). Nel 2016, i viaggi degli italiani (Tabella 2), per principale mezzo di trasporto e tipologia di viaggio, tornano a crescere (+13,8%), soprattutto grazie ai viaggi per vacanza (15,8%). L'82,8% dei viaggi è compiuto all'interno del territorio nazionale, di cui il 72,7% in auto (Figura 3), seguito dal 12% in treno e 5,4% in aereo. La categoria “Altro” è sovrastimata per l’assenza dei dati sulle navi. Il mezzo di trasporto più utilizzato dagli italiani per compiere una vacanza in Italia resta l'automobile (75,6%).
  • Titolo: Tabella 1: Visitatori stranieri entrati in Italia attraverso i transiti di frontiera
    Fonte: Elaborazione ISPRA su dati della Banca d'Italia
    Legenda: r I dati del 2001 relativi ai transiti di frontiera stradali e aerei, sono stati rivisti in seguito a un affinamento della metodologia di indagine
    Tabella 1: Visitatori stranieri entrati in Italia attraverso i transiti di frontiera
    Anno Transiti di frontiera TOTALE
    Stradali Aeroportuali Ferroviari Portuali
    n*1.000 % n*1.000 % n*1.000 % n*1.000 % n*1.000
    1996 45,957 76.8 8,560 14.3 3,126 5.2 2,165 3.6 59,809
    1997 45,243 75.6 9,237 15.4 2,794 4.7 2,604 4.3 59,878
    1998 46,518 75.8 9,458 15.4 2,897 4.7 2,520 4.1 61,392
    1999 47,924 75.9 9,756 15.4 2,960 4.7 2,533 4.0 63,172
    2000 47,696 73.5 11,093 17.1 3,070 4.7 3,019 4.7 64,879
    2001r 46,129 72.9 11,336 17.9 2,980 4.7 2,797 4.4 63,243
    2002 47,720 72.9 11,958 18.3 2,779 4.2 3,015 4.6 65,472
    2003 46,803 72.2 12,464 19.2 2,622 4.0 2,972 4.6 64,861
    2004 38,215 64.2 17,170 28.9 2,071 3.5 2,028 3.4 59,483
    2005 37,285 61.9 18,833 31.3 1,971 3.3 2,131 3.5 60,220
    2006 41,801 62.0 21,796 32.3 1,958 2.9 1,802 2.7 67,456
    2007 44,072 61.9 23,541 33.1 1,932 2.7 1,655 2.3 71,200
    2008 46,142 64.4 21,623 30.2 1,810 2.5 2,127 3.0 71,702
    2009 48,470 66.8 20,099 27.7 1,596 2.2 2,375 3.3 72,540
    2010 48,841 65.9 21,319 28.8 1,387 1.9 2,578 3.5 74,125
    2011 49,680 65.0 23,161 30.3 1,439 1.9 2,098 2.7 76,378
    2012 50,289 65.5 23,374 30.5 1,217 1.6 1,853 2.4 76,734
    2013 49,405 64.0 24,983 32.4 1,221 1.6 1,565 2.0 77,175
    2014 49,542 63.4 25,850 33.1 1,255 1.6 1,516 1.9 78,164
    2015 50,481 61.8 28,254 34.6 1,285 1.6 1,614 2.0 81,635
    2016 51,814 60.6 30,571 35.8 1,403 1.6 1,704 2.0 85,492
    Fonte: Elaborazione ISPRA su dati della Banca d'Italia
    LEGENDA:
    r I dati del 2001 relativi ai transiti di frontiera stradali e aerei, sono stati rivisti in seguito a un affinamento della metodologia di indagine
  • Titolo: Tabella 2: Viaggi degli italiani distinti in complessivi e solo in Italia, per principale mezzo utilizzato e tipologia del viaggio
    Fonte: Elaborazione ISPRA su dati ISTAT - Indagine multiscopo "Viaggi e vacanze" (fino al 2013) e Indagine ISTAT Capi Viaggi e vacanze (dal 2014)
    Legenda: a Per auto si intende: auto propria, di parenti o amici o a noleggio b Per nave si intende: nave, battello, motoscafo c Per altro si intende: pullman turistico o di linea, camper, autocaravan, altri mezzi di trasporto non altrove specificati inclusi moto, motoscooter, bicicletta, ecc. d La stima presenta un errore relativo compreso tra il 25% e il 30% e La stima presenta un errore relativo superiore al 30% .. La stima non raggiunge la metà del minimo ordine di grandezza consentito
    Tabella 2: Viaggi degli italiani distinti in complessivi e solo in Italia, per principale mezzo utilizzato e tipologia del viaggio
    Tipologia del viaggio Anno Autoa Aereo Treno Naveb Altroc TOTALE
    TOTALE in Italia TOTALE in Italia TOTALE in Italia TOTALE in Italia TOTALE in Italia TOTALE in Italia
    n.*1.000
    Vacanza 2001 51,595 48,393 7,802 2,162 7,366 6,741 2,198 1,619 6,303 5,072 75,265 63,987
    2002 56,708 51,644 7,845 2,779 7,182 6,423 2,862 2,087 7,163 5,648 81,760 68,581
    2003 55,450 51,418 8,410 2,458 6,927 6,403 2,797 1,878 6,534 5,314 80,118 67,471
    2004 56,582 53,333 9,658 2,787 7,066 6,498 2,866 1,999 6,964 5,628 83,137 70,245
    2005 62,359 58,719 10,335 2,706 8,574 8,108 3,572 2,488 7,288 5,839 92,128 77,860
    2006 63,589 59,178 11,028 3,029 7,827 7,297 3,657 2,720 7,789 6,383 93,890 78,607
    2007 66,415 62,219 11,936 3,032 7,398 6,853 3,620 2,765 7,804 6,103 97,173 80,972
    2008 70,661 67,037 14,132 4,379 8,166 7,790 4,719 3,664 9,133 7,594 106,811 90,464
    2009 67,754 63,357 13,709 4,489 7,117 6,583 2,966 1,958 7,131 5,878 98,677 82,265
    2010 58,757 55,405 12,783 3,812 5,554 5,053 4,013 2,632 6,343 5,024 87,450 71,926
    2011 48,465 45,345 11,864 3,972 4,919 4,682 2,399 1,769 4,910 4,039 72,557 59,807
    2012 43,773 40,659 12,651 3,812 4,573 4,396 2,437 1,574 5,265 4,292 68,699 54,733
    2013 36,722 34,626 9,898 2,877 4,361 4,091 2,488 1,553 3,982 2,915 57,451 46,062
    2014 35,102 32,711 8,479 1,714 5,038 4,797 1,682 919 4,515 3,720 54,816 43,862
    2015 33,245 30,017 6,858 2,465 5,506 5,312 1,528 503e 4,085 3,439 51,222 41,736
    2016 40,086 37,503 8,694 2,521 5,500 5,298 1,328 1,163 3,691 3,111 59,298 49,596
    Lavoro 2001 5,974 5,482 3,934 1,970 2,328 2,235 159 127 1,025 921 13,419 10,735
    2002 6,496 5,966 4,110 2,114 2,698 2,611 132 68 858 722 14,294 11,481
    2003 6,748 6,418 4,610 2,735 2,158 2,033 161 127 891 697 14,567 12,010
    2004 6,870 6,192 4,521 2,478 2,403 2,334 182 153 1,006 888 14,984 12,045
    2005 6,645 5,895 4,274 1,706 2,999 2,936 180 161 875 777 14,972 11,475
    2006 6,135 5,746 4,426 2,173 2,342 2,255 110 75 993 905 14,006 11,154
    2007 7,040 6,588 4,403 2,320 2,499 2,480 300 266 954 828 15,196 12,482
    2008 7,485 7,153 5,065 2,157 2,638 2,545 107 83 832 748 16,127 12,686
    2009 7,125 6,544 4,234 1,855 2,590 2,564 200d 153e 1,272 971 15,421 12,087
    2010 5,296 4,756 4,156 2,080 2,253 2,190 79e 52e 806 755 12,590 9,833
    2011 4,011 3,794 4,378 2,243 1,840 1,816 115e 57e 516 447d 10,859 8,357
    2012 3,847 3,507 3,419 1,646 2,086 1,990 33e 33e 619 604 10,004 7,780
    2013 2,072 1,878 1,762 773 1,584 1,574 .. .. 222e 140e 5,640 4,365
    2014 2,788 2,697 2,288 789 1,800 1,800 129 .. 1,107 913 8,112 6,294
    2015 1,950 1,755 1,748 709 1,921 1,825 .. .. 1,227 1,042 6,846 5,331
    2016 2,342 2,274 1,937 457d 1,288 1,288 69e 69e 1,120 1,029 6,757 5,118
    Totale viaggi 2001 57,569 53,875 11,736 4,132 9,694 8,976 2,357 1,746 7,327 5,993 88,683 74,722
    2002 63,204 57,610 11,955 4,893 9,880 9,034 2,994 2,155 8,020 6,370 96,053 80,062
    2003 62,198 57,836 13,020 5,193 9,084 8,436 2,959 2,005 7,424 6,011 94,685 79,481
    2004 63,452 59,525 14,179 5,265 9,469 8,832 3,049 2,152 7,971 6,516 98,120 82,290
    2005 69,004 64,614 14,609 4,412 11,573 11,044 3,752 2,649 8,163 6,616 107,100 89,335
    2006 69,724 64,924 15,454 5,202 10,169 9,552 3,767 2,795 8,782 7,288 107,896 89,761
    2007 73,455 68,807 16,339 5,352 9,897 9,333 3,920 3,031 8,758 6,931 112,369 93,454
    2008 78,146 74,190 19,197 6,536 10,804 10,335 4,826 3,747 9,965 8,342 122,938 103,150
    2009 74,879 69,901 17,943 6,344 9,707 9,147 3,166 2,111 8,403 6,849 114,098 94,352
    2010 64,053 60,161 16,939 5,892 7,807 7,243 4,092 2,684 7,149 5,779 100,040 81,759
    2011 52,476 49,139 16,242 6,215 6,759 6,498 2,514 1,826 5,426 4,486 83,417 68,164
    2012 47,620 44,166 16,070 5,458 6,659 6,386 2,470 1,607 5,884 4,897 78,703 62,514
    2013 38,795 36,504 11,660 3,650 5,945 5,664 2,488 1,553 4,204 3,055 63,092 50,489
    2014 37,890 35,408 10,767 2,504 6,838 6,597 1,811 919 5,621 4,633 62,927 50,155
    2015 35,195 31,772 8,607 3,174 7,427 7,137 1,528 503e 5,312 4,481 58,068 47,067
    2016 42,427 39,777 10,631 2,978 6,789 6,587 1,397 1,232 4,811 4,140 66,055 54,714
    Fonte: Elaborazione ISPRA su dati ISTAT - Indagine multiscopo "Viaggi e vacanze" (fino al 2013) e Indagine ISTAT Capi Viaggi e vacanze (dal 2014)
    LEGENDA:
    a Per auto si intende: auto propria, di parenti o amici o a noleggio
    b Per nave si intende: nave, battello, motoscafo
    c Per altro si intende: pullman turistico o di linea, camper, autocaravan, altri mezzi di trasporto non altrove specificati inclusi moto, motoscooter, bicicletta, ecc.
    d La stima presenta un errore relativo compreso tra il 25% e il 30%
    e La stima presenta un errore relativo superiore al 30%
    .. La stima non raggiunge la metà del minimo ordine di grandezza consentito
  • Titolo: Figura 1: Distribuzione percentuale dei visitatori stranieri entrati in Italia attraverso i transiti di frontiera
    Fonte: Elaborazione ISPRA su dati Banca d'Italia
    Legenda: r I dati del 2001 relativi ai transiti di frontiera stradali e aerei, sono stati rivisti in seguito a un affinamento della metodologia di indagine
    Figura 1: Distribuzione percentuale dei visitatori stranieri entrati in Italia attraverso i transiti di frontiera
  • Titolo: Figura 2: Variazione del numero di visitatori stranieri entrati in Italia attraverso i transiti di frontiera
    Fonte: Elaborazione ISPRA su dati Banca d'Italia
    Legenda: r I dati del 2001 relativi ai transiti di frontiera stradali e aerei, sono stati rivisti in seguito a un affinamento della metodologia di indagine
    Figura 2: Variazione del numero di visitatori stranieri entrati in Italia attraverso i transiti di frontiera
  • Titolo: Figura 3: Distribuzione percentuale dei viaggi effettuati solo in Italia dai residenti, per principale mezzo utilizzato e per tipologia di viaggio (2016)
    Fonte: Elaborazione ISPRA su dati ISTAT - Indagine multiscopo "Viaggi e vacanze"

    Figura 3: Distribuzione percentuale dei viaggi effettuati solo in Italia dai residenti, per principale mezzo utilizzato e per tipologia di viaggio (2016)