Report

UTILIZZO DI PRODOTTI FITOSANITARI SU SINGOLA COLTIVAZIONE

Abstract indicatore: 
L'indicatore fornisce un quadro dell’intensità d’uso dei principi attivi (p.a.) contenuti nei prodotti fitosanitari su singole colture agrarie. Per ciascuna categoria di p.a. sono riportati il numero complessivo di trattamenti, le quantità totali utilizzate, le quantità medie per ettaro di superficie di base trattata e il numero medio di trattamenti per superficie complessivamente trattata. Sono illustrati i dati per pomodoro e vite relativi all’annata agraria 2013-2014 e confrontati con quelli dell’annata precedentemente rilevata.

Descrizione: 
L'indicatore riguarda l'uso dei prodotti fitosanitari nelle singole colture agrarie per diverse annate fino al 2014. L'indicatore permette di avere un quadro delle dosi medie impiegate dei principi attivi contenuti nei prodotti fitosanitari e del numero medio di interventi eseguiti a carico delle principali specie vegetali per ettaro di superficie trattata. Attualmente sono disponibili i dati riguardanti le principali coltivazioni in Italia: vite, melo, olivo, granoturco, mais, frumento tenero, frumento duro, orzo, avena, pomodoro, patata.

Scopo: 
Fornire informazioni sull'intensità d'uso dei prodotti al fine di valutare i progressi nell'impiego dei prodotti fitosanitari in relazione sia agli indirizzi nazionali, sia alle strategie dell'Unione Europea per la salvaguardia ambientale e lo sviluppo dell'agricoltura sostenibile.

Criteri di selezione: 
  • Misurabilità (i dati utilizzati per la costruzione dell'indicatore sono/hanno): 
    Aggiornati a intervalli regolari secondo fonti e procedure affidabili [Tempestività e Puntualità]
  • Rilevanza e utilità (l'indicatore): 
    È di portata nazionale oppure applicabile a temi ambientali a livello regionale ma di significato nazionale
    Fornisce una base per confronti a livello internazionale
  • Solidità scientifica (l'indicatore): 
    È basato su standard nazionali/internazionali e sul consenso nazionale/internazionale circa la sua validità
    Presenta attendibilità e affidabilità dei metodi di misura e raccolta dati

Riferimenti normativi: 
Non compilato

Obiettivi fissati dalla normativa: 
La Commissione della Comunità Europea, attraverso la Decisione 94/411/CE del Consiglio del 25 giugno 1996, con relativa modifica 1919/2002/CE in merito al miglioramento delle statistiche agricole comunitarie, ha attuato l'azione Technical Action Plan Agricoltural Statistics (TAPAS), con l'obiettivo di raccogliere informazioni sull'uso di fitosanitari. La rilevazione sull'utilizzo dei prodotti fitosanitari nelle coltivazioni è contenuta nel Programma Statistico Nazionale (PSN) a partire dal 2000. Il D.Lgs. 194/95, a conferma di quanto stabilito dal Decreto Ministeriale 290/91, precisa la definizione e la dicitura di prodotto fitosanitario. Nel 2009 la CE ha adottato una serie di normative sui prodotti fitosanitari. Tra queste: (a) la Direttiva 2009/128/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 21 ottobre 2009 che istituisce un quadro per l'azione comunitaria ai fini dell'utilizzo sostenibile dei pesticidi; (b) il Regolamento (CE) n. 1185/2009 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 25 novembre 2009 relativo alle statistiche sui pesticidi e (c) il Regolamento (CE) n. 1107/2009 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 21 ottobre 2009 relativo all'immissione sul mercato dei prodotti fitosanitari.
Le rilevazioni sugli usi agricoli dei prodotti fitosanitari per le coltivazioni rappresentative individuate nel nostro Paese, dall'annata agraria 2009-2010 sono state effettuate in conformità con il Regolamento sulle statistiche sopra menzionato. I dati riportati nel presente indicatore fanno già riferimento ai criteri indicati in tale regolamento.
DPSIR: 
Pressione

Tipologia indicatore: 
Descrittivo (tipo A)

Riferimenti bibliografici: 
Non compilato

Limitazioni: 
Modalità di campionamento (intervista telefonica); limitato numero di colture rilevate ogni anno e limitata frequenza delle rilevazioni per ciascuna coltura

Ulteriori azioni: 
Aumentare il numero di colture rilevate ogni anno e la frequenza delle rilevazioni per specifiche colture rappresentative anche in funzione degli obiettivi previsti dal Piano d'Azione Nazionale sull'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari.
Frequenza di rilevazione dei dati: 
Annuale

Accessibilità dei dati di base: 
Non compilato

Fonte dei dati di base: 
ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica)

Unità di misura dell'indicatore: 
Chilogrammo per ettaro (kg/ha)
Numero (n.)
Numero per ettaro (n./ha)
Tonnellata (t)
Descrizione della metodologia di elaborazione: 
Le rilevazioni sull'impiego dei prodotti fitosanitari in agricoltura vengono effettuate in conformità alla disposizioni emanate dal Consiglio dell'Unione Europea. Tali rilevazioni sono condotte sulla base degli studi progettuali comunitari (Technical Action Plan in Agriculture Statistics), condotte con periodicità annuale esaminando a rotazione varie colture.

Core set: 
7EAP - Dati sull'ambiente

Tipo di rappresentazione: 
Tabella

Copertura spaziale: 
Nazionale

Copertura temporale: 
Annate agrarie 2002-2014

Qualità dell'informazione: 
L'indicatore fornisce informazione relativamente all'uso dei prodotti fitosanitari nelle singole coltivazioni. I dati vengono raccolti con indagini campionarie sulle quantità di prodotti fitosanitari impiegate in specifiche coltivazioni e forniscono una significativa rappresentazione dell'intensità d'uso in termini di quantità/ha e sul potenziale impatto ambientale. La rilevazione originariamente riguardava ogni anno una coltura diversa e si ripeteva dopo un intervallo di 5 anni. Attualmente, in relazione alle finalità indicate nel Piano d'Azione Nazionale sull'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, è aumentato sia il numero di colture rilevate (attualmente due all'anno), sia la frequenza di rilevazione (ogni 2 o 3 anni). I dati sono raccolti con metodologie standardizzate e validati sulla base dell'esperienza di altre rilevazioni nel settore. La comparabilità temporale risulta un po' debole sia perché è necessario un arco di tempo piuttosto lungo per disporre di un numero sufficiente di annate di riferimento, sia perché si risente maggiormente del disturbo causato dalla variabilità generata da eventi accidentali ed eccezionali (condizioni meteorologiche, attacchi parassitari, ecc.). I dati, affidabili e accurati, vengono raccolti direttamente dall'ISTAT, Autorità nazionale competente incaricata sulla base della normativa nazionale e comunitaria. In seguito all'adozione del Regolamento europeo relativo alle statistiche sui pesticidi (Reg. N.1185/2009), alcuni indicatori hanno subito delle modifiche nella metodologia di calcolo; queste variazioni hanno solo in parte intaccato la comparabilità temporale.

Periodicità di aggiornamento: 
Annuale


Stato e trend: 
L’ISTAT, ad iniziare dal 1998, realizza con cadenza annuale, a rotazione, le rilevazioni di numerose colture importanti per l’Italia, sia in termini di superficie coltivata, sia di quantità di prodotti fitosanitari (p.f.) impiegata. Finora sono state studiate: vite, melo, olivo, granoturco, frumento tenero, frumento duro, orzo, avena, patata, mais e pomodoro. Su frumento tenero e duro, mais e pomodoro, l’indagine campionaria è stata effettuata per due annate agrarie, mentre sulle colture dell’olivo, della patata e della vite è stata già effettuata la terza indagine. Il confronto tra le diverse annate deve tener conto delle variabili di natura colturale e climatica. Inoltre, dall’annata 2009-2010 sono cambiati i criteri di definizione della quantità media ad ha e del numero medio di trattamenti ad ha; per questi due parametri, non è quindi possibile fare confronti con le annate precedenti. Complessivamente si osserva che la quantità di principi attivi (p.a.) utilizzata subisce un sensibile aumento per i cereali (Annuario 2009). Tale aumento è a carico di tutti i p.a. ma, in particolare, dei fungicidi. Nell’olivo si verifica invece una sostanziale contrazione. Anche per la patata, nell’ultima annata rilevata (2012-2013), si riscontra una sensibile contrazione di tutti i p.a. a esclusione degli erbicidi la cui quantità quasi raddoppia. Quest’anno si analizzano i dati relativi a pomodoro e vite, le due colture rilevate nell’annata 2013-2014. La quantità media di p.a. per ettaro di superficie coltivata a pomodoro è di 10,5 kg/ha, mentre per la vite è di 31,9 kg/ha (Tabella 1). Il numero medio totale di trattamenti per ettaro di superficie trattata, ottenuto dal rapporto tra Superficie Trattata con Sostanze Attive (ASAT) e Superficie di Base Trattata (BAT), si attesta sul 13,7 per il pomodoro e sul 6,6 per la vite (Tabella 1). Il numero maggiore di trattamenti per entrambe le colture è effettuato con i fungicidi: 1.101.289 (83 % dei trattamenti complessivi) per la vite e 76.174 (63,3 % dei trattamenti complessivi) per il pomodoro (Tabella 2). Il numero medio di trattamenti per ettaro effettuati con fungicidi sul pomodoro è 9,8 mentre sulla vite è 10,8. La quantità di fungicidi utilizzata sul pomodoro (Tabella 3) si attesta sulle 782 t, circa il 78,8 % dell’ammontare complessivo di p.a., corrispondente ad una quantità media di poco inferiore ai 8,9 kg/ha. In termini di quantità impiegate, seguono nell’ordine gli erbicidi (114 t, pari all’11,5% del totale) e insetticidi e acaricidi (89 t, pari al 9 % del totale), corrispondenti rispettivamente a quantità medie di 1,7 e 1,4 kg/ha. La quantità di fungicidi utilizzata sulla vite si attesta sulle 20.705 t, circa il 96,9 % dell’ammontare complessivo di p.a., corrispondente ad una quantità media di poco inferiore ai 28,8 kg/ha. In termini di quantità impiegate, seguono nell’ordine gli erbicidi (366 t, pari al 1,7 % del totale) e insetticidi e acaricidi (283 t, pari al 1,3 % del totale), corrispondenti rispettivamente a quantità medie di 1,5 e 0,8 kg/ha. L’impiego di insetticidi e acaricidi ed erbicidi è quindi decisamente meno cospicuo rispetto ai fungicidi in entrambe le colture. Nell’ultima annata rilevata, i prodotti biologici sono stati utilizzati per una quantità totale di circa 21 t per la vite e 7 t per il pomodoro (Tabella 3), e una quantità media ad ha di 0,7 kg/ha per la vite e di 1,4 kg/ha per il pomodoro. In termini di numero di trattamenti seguono, invece, nell’ordine gli insetticidi e acaricidi (n. 28.566, pari al 23,7 % del totale per il pomodoro e n. 125.262, pari al 9,4 % del totale per la vite), gli erbicidi (n. 9.780, pari all’8,1 % del totale per il pomodoro e n. 74.306, pari al 5,6 % del totale per la vite) e i misti (n. 5.823, pari al 4,8 % per il pomodoro e n. 25.989, pari a poco meno del 2 % del totale per la vite). Il numero di trattamenti per ettaro per gli insetticidi e acaricidi (2 per la vite e 3 per il pomodoro) e gli erbicidi (1,7 per la vite e 3,5 per il pomodoro) risulta essere abbastanza simile nell’ambito delle singole colture. Nel caso del pomodoro, il confronto con i dati rilevati nell’annata precedente (2011-2012) evidenzia per i fungicidi un aumento del numero di trattamenti del 23,6 % e un aumento di 2,6 trattamenti ad ha, pari a +35,2 %. Per le altre categorie di prodotti chimici si nota, invece, una riduzione del numero di trattamenti complessivo, ma un lieve aumento del numero di trattamenti per ha. Per quanto riguarda le quantità di p.a. impiegati si registra un forte aumento dei fungicidi (+380 t pari a +94,8 %), degli insetticidi-acaricidi (+53 t, pari a +146,3 %) e degli erbicidi (+52 t, pari a 52,9 %). Nel caso della vite, rispetto all’annata 2009-2010, si riscontra complessivamente una forte contrazione del numero di trattamenti (-51,6 %), particolarmente evidente per i fungicidi (-1.297.711, pari al -54,1 %), e del numero di trattamenti per ha (-46,3 %). Diverso orientamento hanno invece le quantità di p.a. impiegate. Aumentano in modo sostanziale le quantità complessive di fungicidi (+11,2 %) e di erbicidi (+103,8 %) e le relative quantità medie ad ha (rispettivamente +8,8 % e +108,6 %). Per quanto riguarda i prodotti biologici, nel pomodoro si riscontra un aumento di poco superiore alle 2 t, pari al +45,6 %, cui corrisponde però una lieve diminuzione in termini di quantità media ad ha e una diminuzione rispetto alla somma di tutte le categorie (-27 %).

Commenti: 
La Tabella 1 riporta per ogni categoria il numero medio di trattamenti riferito alla superficie complessivamente trattata, ottenuto dal rapporto tra Superficie Trattata con Sostanze Attive (ASAT) e Superficie di Base Trattata (BAT). Nella Tabella 2 per ogni categoria sono indicati il numero di trattamenti effettuati, in valore assoluto e percentuale.
Per entrambe le colture rilevate, il numero di trattamenti totale con fungicidi per ettaro di superficie complessivamente trattata (10,8 per la vite e 9,8 per il pomodoro) è decisamente superiore rispetto a tutte le altre categorie di prodotti. I fungicidi prevalgono anche in termini di quantità percentuali distribuite (96,9 % per la vite e 78,8 % per il pomodoro).
La Tabella 3 illustra le quantità totali di principi attivi (p.a.) impiegati, nonché le quantità medie per ettaro di superficie coltivata. La quantità media complessiva di p.a. utilizzati nelle due annate rilevate è di 31,9 kg/ha di BAT per la vite e di 10,5 kg/ha per il pomodoro.
La vite conferma di essere la coltura con la distribuzione di p.a. e la quantità media ad ha, a carico soprattutto dei fungicidi, decisamente più alte. Il numero di trattamenti ad ha, sempre molto elevato, sembra però ridursi notevolmente rispetto alle annate precedenti. Rispetto alle altre colture risaltano anche i trattamenti fungicidi riservati al pomodoro, sebbene di gran lunga inferiori a quelli della vite Tabella 4). Per entrambe le colture spiccano comunque anche i consumi di p.a. e il numero di trattamenti per insetticidi-acaricidi ed erbicidi. Infine, nella vite si nota un certo incremento dei prodotti biologici (Tabella 3).
  • Titolo: Tabella 1: Trattamenti fitosanitari ad ettaro effettuati nelle coltivazioni del pomodoro e della vite
    Fonte: ISTAT

    Note: * Il numero medio di trattamenti è riferito alla "superficie complessivamente trattata" ed è ottenuto dal rapporto tra Superficie Trattata con Sostanze Attive (ASAT) e Superficie di Base Trattata (BAT) **La BAT rimane costante per tutte le categorie incluso il totale. Le ASAT, invece, cambiano per tutte le categorie di Sostanze attive. In alcuni casi un prodotto può contenere più Sostanze attive e quindi la somma delle singole ASAT non coincide con le ASAT per singola tipologia di Sostanza attiva.
    Tabella 1: Trattamenti fitosanitari ad ettaro effettuati nelle coltivazioni del pomodoro e della vite
    Pomodoro
    Annata Fungicida Insetticida e acaricida Erbicida o diserbante Vari Biologici TOTALE**
    n./ha *
    2011-2012 7.3 2.8 3.2 1.6 1.9 9.5
    2013-2014 9.8 3 3.5 1.7 2.1 13.7
    Variazione periodo 2011-2013 n. 2.6 0.2 0.2 0.1 0.2 4.2
    % 35.2 6.1 7.1 6.1 7.9 44
    Vite
    Annata Fungicida Insetticida e acaricida Erbicida o diserbante Vari Biologici TOTALE**
    n./ha *
    2009-2010 10.6 3.1 1.9 - - 12.3
    2013-2014 10.8 2 1.7 1.3 1.6 6.6
    Variazione periodo 2009-2013 n. 0.2 -1.1 -0.2 - - -5.7
    % 1.9 -35.5 -10.5 - - -46.3
    Fonte:ISTAT
    NOTA: * Il numero medio di trattamenti è riferito alla "superficie complessivamente trattata" ed è ottenuto dal rapporto tra Superficie Trattata con Sostanze Attive (ASAT) e Superficie di Base Trattata (BAT).
    **La BAT rimane costante per tutte le categorie incluso il totale. Le ASAT, invece, cambiano per tutte le categorie di Sostanze attive. In alcuni casi un prodotto può contenere più Sostanze attive e quindi la somma delle singole ASAT non coincide con le ASAT per singola tipologia di Sostanza attiva.
  • Titolo: Tabella 2: Trattamenti fitosanitari effettuati nelle coltivazioni del pomodoro e della vite.
    Fonte: ISTAT

    Tabella 2: Trattamenti fitosanitari effettuati nelle coltivazioni di pomodoro e vite
    Pomodoro
    Annata Fungicida Insetticida e acaricida Erbicida o diserbante Misti TOTALE
    n. % n. % n. % n. % n. %
    2011-2012 61,639 54.5 31,115 27.5 12,483 11.0 7,800 6.9 113,037 100
    2013-2014 76,174 63.3 28,566 23.7 9,780 8.1 5,823 4.8 120,343 100
    Variazione periodo 2011-2013 n. 14,535 8.8 -2,549 -3.8 -2,703 -2.9 -1,977 -2.1 7,306 -
    % 23.6 16.1 -8.2 -13.7 -21.7 -26.4 -25.3 -30.0 6.5 -
    Vite
    Annata Fungicida Insetticida e acaricida Erbicida o diserbante Misti TOTALE
    n. % n. % n. % n. % n. %
    2004-2005 2,085,000 95.8 68,000 3.1 - - 24,000 1.1 2,177,000 100.0
    2009-2010 2,399,000 87.5 189,000 6.9 91,000 3.3 63,000 2.3 2,742,000 100.0
    2013-2014 1,101,289 83.0 125,262 9.4 74,306 5.6 25,989 2.0 1,326,847 100.0
    Variazione periodo 2009-2013 n. -1,297,711 -4.5 -63,738 2.5 -16,694 2.3 -37,011 -0.3 -1,415,153 -
    % -54.1 -5.1 -33.7 36.8 -18.3 69.7 -58.7 -14.8 -51.6 -
    Fonte:ISTAT
  • Titolo: Tabella 3: Principi attivi utilizzati nella coltivazione del pomodoro e della vite.
    Fonte: ISTAT
    Legenda: a Dall'annata 2009-2010 la Quantità media esprime i chilogrammi di principi attivi utilizzati per ettaro di Superficie di Base Trattata (BAT) e non può essere confrontata con le annate precedenti. b Fitoregolatori e altri
    Tabella 3: Principi attivi utilizzati nella coltivazione di pomodoro e vite
    Pomodoro
    Annata Fungicida Insetticida e acaricida Erbicida o diserbante Vari b Biologici TOTALE
    Quantità totale Composizione Quantità media a Quantità totale Composizione Quantità media a Quantità totale Composizione Quantità media a Quantità totale Composizione Quantità media a Quantità totale Composizione Quantità media a Quantità totale Composizione Quantità media a
    kg % kg/ha kg % kg/ha kg % kg/ha kg % kg/ha kg % kg/ha kg % kg/ha
    2011-2012 401,196 79.1 6.1 36,196 7.1 0.7 61,429 12.1 1.1 3,466 0.7 0.9 4,997 1 1.4 507,283 100.0 5.9
    2013-2014 781,678 78.8 8.9 89,136 9 1.4 113,758 11.5 1.7 171 0 0.2 7,274 0.7 1.4 992,017 100.0 10.5
    Variazione periodo 2011-2013 assoluta 380,482 -0.3 2.9 52,940 1.9 0.7 52,329 -0.6 0.6 -3,295 -0.7 -0.7 2,277 -0.3 0 484,734 0 4.7
    % 94.8 -0.4 47.4 146.3 26.6 112.3 85.2 -5.2 50.9 -95.1 -97.1 -78.2 45.6 -27 -0.7 95.6 0 79.5
    Vite
    Annata Fungicida Insetticida e acaricida Erbicida o diserbante Vari b Biologici TOTALE
    Quantità totale Composizione Quantità media a Quantità totale Composizione Quantità media a Quantità totale Composizione Quantità media a Quantità totale Composizione Quantità media a Quantità totale Composizione Quantità media a Quantità totale Composizione Quantità media a
    kg % kg/ha kg % kg/ha kg % kg/ha kg % kg/ha kg % kg/ha kg % kg/ha
    2009-2010 18,610,983 97.5 26.5 285,411 1.5 1.1 179,765 0.9 0.7 4,067 0.02 0.5 2,044 0,01 0.2 19,082,272 100 26.6
    2013-2014 20,704,551 96.9 28.8 282,752 1.3 0.8 366,367 1.7 1.5 1,258 0,01 0.3 20,579 0,10 0.7 21,375,508 100 31.9
    Variazione periodo 2009-2013 assoluta 2,093,568.0 -0.6 2.3 -2,659 -0.2 -0.3 186,602 0.8 0.8 -2,809 #VALUE! -0.20 18,535 #VALUE! 0.5 2,293,236 - 5.3
    % 11.2 -0.6 8.8 -0.9 -13.3 -23.6 103.8 88.9 108.6 -69.1 #VALUE! -43.5 906.8 #VALUE! 317.6 12 - 19.9
    Fonte: ISTAT
    LEGENDA
    a Dall'annata 2009-2010 la Quantità media esprime i chilogrammi di principi attivi utilizzati per ettaro di Superficie di Base Trattata (BAT) e non può essere confrontata con le annate precedenti.
    b Fitoregolatori e altri
    Fonte: ISTAT
    LEGENDA
    a Dall'annata 2009-2010 la Quantità media esprime i chilogrammi di principi attivi utilizzati per ettaro di Superficie di Base Trattata (BAT?) e non può essere confrontata con le annate precedenti.
    b Fitoregolatori
    c Compresi i biologici Categorie di principi attivi Quantità impiegata
    Totale kg Composizione percentuale Totale t
    Fungicidi 781678,11 78.8 781.7
    Insetticidi e acaricidi 89136,12 8.99 89.1
    Erbicidi 113757,98 11.47 113.8
    Vari 170,74 0.02 0.2
    Biologici 7274,12 0.73 7.3
    Totale 992017,00 100,00 992.0
    Categorie di principi attivi Quantita media per superficie trattata Quantita media per superficie coltivata
    Fungicidi 8.92 7,59
    Insetticidi e acaricidi 1.38 0,86
    Erbicidi 1.72 1,10
    Vari 0.19 -
    Biologici 1.4 0,07
    Totale 10.52 9,63
    Fungicidi 401,196
    Insetticidi e acaricidi 36,196
    Erbicidi 61,429
    Vari 3,466
    Biologici 4,997
    Totale 507,283
  • Titolo: Tabella 4: Principi attivi utilizzati nelle singole coltivazioni in diverse annate agrarie e trattamenti fitosanitari effettuati nelle singole coltivazioni in diverse annate agrarie
    Fonte: ISTAT
    Legenda: a Includono fitoregolatori nel caso della vite e fitoregolatori, altri e altri biologici nel caso del frumento tenero e duro; b La media esprime i chilogrammi di principi attivi utilizzati per ettaro di superficie trattata con i corrispondenti prodotti fitosanitari; c Valore trascurabile; d Include i biologici; e Dall’annata agraria 2009-2010 il numero medio di trattamenti è riferito alla "superficie complessivamente trattata" ed è ottenuto dal rapporto tra Superficie Trattata con Sostanze Attive (ASAT) e Superficie di Base Trattata, mentre la Quantità media esprime i chilogrammi di principi attivi utilizzati per ettaro di Superficie di Base Trattata (BAT) e non possono essere effettuati confronti con le annate precedenti.
    Note: * Dati aggiornati in base a ISTAT (2005)
    Tabella 4: Principi attivi utilizzati nelle singole coltivazioni in diverse annate agrarie e trattamenti fitosanitari effettuati nelle singole coltivazioni in diverse annate agrarie
    Tipo di coltivazione Annata Fungicida Insetticida e acaricida Erbicida o diserbante Vari a Biologici Misti TOTALE
    Quantità Trattamenti Quantità Trattamenti Quantità Trattamenti Quantità Tratta- menti Quantità Tratta- menti Tratta- menti Quantità Trattamenti
    totale media b n. tot n./ha totale media b n. tot n./ha totale media b n. tot n./ha totale media b n./ha totale media b n./ha n. tot totale media b n. tot n./ha
    kg kg/ha kg kg/ha kg kg/ha kg kg/ha kg kg/ha kg kg/ha
    Frumento tenero * 2002-2003 51,381 0.9 59,934 - 5,353 0.2 36,162 - 96,038 0.6 179,551 - - - - - - 152,771 0.8 275,647 -
    Frumento duro * 2002-2003 48,937 1.2 47,347 - 7,437 0.2 65,263 - 355,901 0.5 812,649 - - - - - - 412,277 0.8 925,259 -
    Orzo * 2002-2003 - - - - - - - - 32,231 0.8 16,049 - - - - - - 32,231 0.8 13,806 -
    Avena * 2002-2003 - - - - - - - - 18,433 0.4 14,426 - - - - - - 18,433 0.4 8,929 -
    Patata 2003-2004 25,997 3 13,979 - 2,129 0.4 7,083 - 3,554 0.8 2,831 - - - - - 545 31.770 d 3.6 24,438 -
    Vite 2004-2005 11,582,000 15.5 2,085 - 80,100 0.1 68 - - - - - 7,100 c - - 24 11,669,200 15.6 2,177 -
    Olivo 2005-2006 576,300 2.3 198 - 354,500 2.2 96 - 140,800 2.3 21 - - - - - 48 1,071,600 3.5 363 -
    Mais 2006-2007 - - - - 19,730 0.2 9,077 - 1,859,630 2.4 147,241 - - - - - - 1,879,360 2.4 156,318 -
    Frumento tenero 2007-2008 164,710 0.7 190,954 - 35,617 0.3 86,363 - 144,576 0.3 381,551 - 9,710 0.3 - - 213,158 354,613 0.8 681,073 -
    Frumento duro 2007-2008 159,077 0.6 262,112 - 27,079 0.3 69,218 - 254,148 0.2 919,846 - 20,373 1 - - 310,232 460,677 0.5 1,561,408 -
    Patata 2008-2009 197,065 4.7 83,115 - 15,256 0.3 67,256 - 18,795 1.0 47,004 - 2,865 1.7 - - 27,147 235.377 d 5.4 224,522 -
    Vite e 2009-2010 18,610,983 26.5 2,399,000 10.1 285,411 1.1 189,000 3.1 179,765 0.7 91,000 1.9 4,067 0.5 2,044 c 63,000 19,082,270 26.6 2,742,000 12.3
    Olivo e 2010-2011 373,651 1.3 249,925 1.8 175,545 1.1 87,802 1.5 120,703 1.7 32,213 1.5 8,392 0.7 778 0.1 19,778 679,069 1.8 389,718 2.3
    Pomodoro e 2011-2012 401,200 6.1 61,639 7.3 36,200 0.7 31,115 2.8 61,400 1.1 12,483 3.2 3,500 0.9 1.6 4,997 1.4 1.9 7,800 507,297 5.9 113,037 9.5
    Patata e 2012-2013 149,786 7.1 22,217 6.6 14,021 0.8 10,663 3.0 36,716 2.2 5,741 2.7 9,679 1.7 1.9 210 0.4 3,904 210,412 8.4 42,525 10.0
    Pomodoro e 2013-2014 781,678 9 76,174 10 89,136 1.4 28,566 3.0 113,758 1.7 9,780 3.5 171 0.2 1.7 7,274 1.4 2.1 5,823 992,017 10.5 120,343 13.7
    Vite e 2013-2014 20,704,551 29 1,101,289 11 282,752 0.8 125,262 2.0 366,367 1.5 74,306 1.7 1,258 0.3 1.3 20,579 0.7 1.6 25,989 21,375,508 31.9 1,326,847 6.6
    Fonte: ISTAT
    NOTA * Dati aggiornati in base a ISTAT (2005)
    LEGENDA
    a Includono fitoregolatori nel caso della vite e fitoregolatori, altri e altri biologici nel caso del frumento tenero e duro
    b La media esprime i chilogrammi di principi attivi utilizzati per ettaro di superficie trattata con i corrispondenti prodotti fitosanitari
    c Valore trascurabile
    d Include i biologici
    e Dall’annata agraria 2009-2010 il numero medio di trattamenti è riferito alla "superficie complessivamente trattata" ed è ottenuto dal rapporto tra Superficie Trattata con Sostanze Attive (ASAT) e Superficie di Base Trattata, mentre la Quantità media esprime i chilogrammi di principi attivi utilizzati per ettaro di Superficie di Base Trattata (BAT) e non possono essere effettuati confronti con le annate precedenti.