Report

QUALITÀ DELL'ARIA AMBIENTE: I MICROINQUINANTI (ARSENICO, NICHEL E CADMIO NEL PM10)


Descrizione: 
I microinquinanti sono un gruppo di sostanze inorganiche originate prevalentemente da processi di combustione nell'industria, diffuse in atmosfera sotto forma di aerosol e presenti in atmosfera in concentrazioni molto piccole (generalmente il rapporto di massa rispetto al PM10 è inferiore a 1000). Alcuni microinquinanti sono oggetto di particolare attenzione in ragione delle accertate implicazioni igienico-sanitarie. Si tratta di agenti cancerogeni umani genotossici per i quali non esiste una soglia al di sotto della quale non sussistano rischi per la salute umana: i composti di arsenico, cadmio e nichel. Il presente indicatore si basa sui dati di concentrazione dei microinquinanti in atmosfera, misurati come tenore nel PM10, nelle stazioni di monitoraggio distribuite sul territorio nazionale e raccolti dall'ISPRA nell'ambito delle procedure di scambio di informazioni (Exchange of Information, EoI) previste dalle Decisioni 97/101/CE e 2001/752/CE. I dati originano da determinazioni discontinue a partire da campionamenti di 24 ore di PM10, raccolti, conservati e successivamente analizzati in laboratorio, con la finalità di verificare il rispetto degli obiettivi posti dalla normativa vigente in tema di valutazione e gestione della qualità dell'aria ambiente (D.Lgs 155/2010).

Scopo: 
Fornire un'informazione sullo stato della qualità dell'aria attraverso i dati di concentrazione medie annuali di microinquinanti e la verifica del rispetto dei valori obiettivo stabiliti dalla normativa.

Criteri di selezione: 
  • Misurabilità (i dati utilizzati per la costruzione dell'indicatore sono/hanno): 
    Adeguatamente documentati e di qualità nota [Accessibilità]
    Aggiornati a intervalli regolari secondo fonti e procedure affidabili [Tempestività e Puntualità]
    Facilmente disponibili o resi disponibili a fronte di un ragionevole rapporto costi/benefici
  • Rilevanza e utilità (l'indicatore): 
    È di portata nazionale oppure applicabile a temi ambientali a livello regionale ma di significato nazionale
    È semplice, facile da interpretare
    È sensibile ai cambiamenti che avvengono nell'ambiente e collegato alle attività antropiche
    Fornisce un quadro rappresentativo delle condizioni ambientali, delle pressioni sull'ambiente o delle risposte della società, anche in relazione agli obiettivi di specifiche normative
    Ha una soglia o un valore di riferimento con il quale poterlo confrontare, in modo si possa valutare la sua significatività
  • Solidità scientifica (l'indicatore): 
    È basato su standard nazionali/internazionali e sul consenso nazionale/internazionale circa la sua validità
    È ben fondato in termini tecnici e scientifici

Riferimenti normativi: 
Non compilato

Obiettivi fissati dalla normativa: 
L'obiettivo della normativa sull'EoI è quello di fornire un quadro conoscitivo e rappresentativo dello stato della qualità dell'aria attraverso i dati di concentrazione di microinquianti in atmosfera, consentendo il confronto tra i Paesi membri della Comunità Europea. L'obiettivo del D.Lgs 155/2010 è quello di consentire, alle regioni e provincie autonome, la valutazione e la gestione della qualità dell'aria ambiente. La normativa vigente fissa un valore obiettivo riferito al tenore totale di ciascun inquinante presente nella frazione PM10 del materiale particolato, calcolato come media su un anno civile da raggiungere entro il 31/12/2012 (tabella A).
DPSIR: 
Stato


Riferimenti bibliografici: 
Non compilato

Limitazioni: 
Attualmente ha una copertura spaziale risulta parziale e disomogenea.

Ulteriori azioni: 
Non compilato
Frequenza di rilevazione dei dati: 
Annuale

Accessibilità dei dati di base: 
Non compilato

Fonte dei dati di base: 
ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale)

Unità di misura dell'indicatore: 
Nanogrammi per metro cubo (ng/m3)
Descrizione della metodologia di elaborazione: 
Per l'elaborazione di tale indicatore sono state utilizzate le informazioni che ISPRA raccoglie annualmente in base alla normativa europea sullo scambio di informazioni in materia di qualità dell'aria (EoI – Exchange of Information Decisioni 97/101/CE e 2001/752/CE) e rende pubbliche attraverso la banca dati BRACE, all'indirizzo www.brace.sinanet.apat.it. La normativa vigente oltre al flusso EoI, che ha finalità informative ed è costituito da metadati e dati orari e giornalieri di concentrazione in aria dei principali inquinanti, ne prevede un altro, specifico per la valutazione della qualità dell'aria attraverso la verifica del rispetto dei valori obiettivo che constano di informazioni aggregate ed elaborate (Dec. 2004/461/CE e D.Lgs 155/2010). I dati raccolti in ambito EoI sono utilizzati sia per il calcolo dei parametri statistici previsti dalla stessa normativa EoI, sia per la verifica dei valori limite stabiliti per la valutazione della qualità dell'aria.


Tipo di rappresentazione: 
Tabella

Copertura spaziale: 
Nazionale, Regionale (12/20), Comunale (84/8092)

Copertura temporale: 
2012

Qualità dell'informazione: 
I dati di monitoraggio di microinquinanti per l'anno 2012 in ambito EoI sono relativi a 107 stazioni. In tutti i casi tranne uno (dove manca il dato relativo all'arsenico) sono stati monitorati contemporaneamente arsenico, cadmio e nichel. Complessivamente dunque sono disponibili: 107 serie di dati di nichel e cadmio e 106 serie di dati relative all'arsenico. Le stazioni sono così distribuite sul territorio nazionale: 63 sono localizzate nel Nord Italia (1 in Valle d'Aosta, 21 in Piemonte, 14 in Lombardia, 12 in Veneto, 2 in Trentino, 8 in Liguria e 5 in Emilia Romagna), 9 nel Centro (8 in Umbria e 1 nelle Marche ) e 35 nel Sud (10 in Puglia, 2 in Basilicata e 23 in Sardegna). Risulta una copertura del territorio parziale e disomogenea.

Periodicità di aggiornamento: 
Annuale


Stato e trend: 
Nel 2012 il valore obiettivo per arsenico, cadmio e nichel è stato rispettato in tutte le stazioni di monitoraggio ad eccezione di un caso di superamento osservato per il nichel in una stazione della Valle d'Aosta (stazione industriale-urbana).

Commenti: 
Nella Tabella 1, per ciascuna stazione di monitoraggio, sono riportate: la tipologia, il valore medio annuo per arsenico, cadmio e nichel calcolato sulla base dei dati disponibili. Nelle stazioni dove il periodo minimo di copertura (50%) per le misure in siti fissi è rispettato, il valore medio annuo è riportato in grassetto.
  • Titolo: Tabella 1: Arsenico, cadmio e nichel nel PM10 - Stazioni di monitoraggio EoI, medie annuali (2012*)
    Fonte: ISPRA
    Legenda: n.d. = non disponibile
    Note: * Base dati disponibile in data 17 febbraio 2014
    Regione/Provincia Comune Nome stazione Tipo stazione Tipo zona As Cd Ni Utilizzo della stazione ai fini della valutazione e gestione della qualità dell'aria ambiente (D. Lgs. 155/2010)
    ng/m³ ng/m³ ng/m³
    PIEMONTE
    TORINO TORINO Torino - Consolata Traffico Urbana 0.7 0.3 7.3 sì
    TORINO TORINO Torino - Lingotto Fondo Urbana 0.7 0.3 4.8 sì
    TORINO DRUENTO Druento - La Mandria Fondo Rurale 0.7 0.1 3.2 sì
    TORINO CERESOLE REALE Ceresole Reale - Diga Fondo Rurale 0.7 0.1 1.0 sì
    TORINO CARMAGNOLA Carmagnola - I Maggio Traffico Urbana 0.7 0.2 3.9 sì
    VERCELLI BORGOSESIA Borgosesia - Tonella Fondo Urbana 0.7 0.2 3.0 sì
    VERCELLI VERCELLI Vercelli - CONI Fondo Suburbana 0.7 0.2 2.4 sì
    NOVARA NOVARA Novara - Verdi Fondo Urbana 0.7 0.2 2.4 sì
    NOVARA NOVARA Novara - Roma Traffico Urbana 0.7 0.2 2.8 sì
    CUNEO SALICETO Saliceto - Moizo Fondo Rurale 0.7 0.1 2.4 sì
    CUNEO ALBA Alba - Tanaro Fondo Urbana 0.7 0.2 3.9 sì
    CUNEO CUNEO Cuneo - Alpini Fondo Urbana 0.7 0.1 2.3 sì
    ASTI VINCHIO Vinchio - San Michele Fondo Rurale 0.7 0.2 2.1 sì
    ALESSANDRIA ALESSANDRIA Alessandria - D'Annunzio Traffico Urbana 0.7 0.2 5.6 sì
    ALESSANDRIA ALESSANDRIA Alessandria - Volta Traffico Suburbana 0.7 0.2 3.3 sì
    ALESSANDRIA DERNICE Dernice - Costa Fondo Rurale 0.7 0.1 1.7 sì
    BIELLA COSSATO Cossato - Pace Fondo Urbana 0.7 0.2 2.1 sì
    BIELLA BIELLA Biella - Sturzo Fondo Urbana 0.7 0.1 2.8 sì
    BIELLA BIELLA Biella - Lamarmora Traffico Urbana 0.7 0.2 3.8 no
    VERBANO-CUSIO-OSSOLA VERBANIA Verbania - Gabardi Fondo Urbana 1.2 0.1 1.1 sì
    VERBANO-CUSIO-OSSOLA BACENO Baceno - Alpe Devero Fondo Rurale 0.7 0.1 0.8 sì
    VALLE DI AOSTA
    AOSTA AOSTA AOSTA (VIA PRIMO MAGGIO) Industriale Suburbana n.d. 0.9 53.4 no
    LOMBARDIA
    VARESE VARESE VARESE - VIA COPELLI Traffico Urbana 1.3 0.2 6.7 sì
    SONDRIO SONDRIO SONDRIO PARIBELLI Fondo Urbana 1.1 0.2 7.2 sì
    MILANO MAGENTA MAGENTA VF Fondo Urbana 1.3 0.4 5.8 sì
    MILANO MILANO MILANO - SENATO Traffico Urbana 1.2 0.4 9.5 sì
    MILANO MEDA MEDA Traffico Urbana 0.9 0.4 3.6 sì
    MILANO MILANO MILANO VIA PASCAL Fondo Urbana 1.4 0.5 2.4 sì
    BERGAMO BERGAMO BERGAMO - VIA MEUCCI Fondo Urbana 1.2 0.3 8.7 sì
    BERGAMO CASIRATE D'ADDA CASIRATE D'ADDA Fondo Rurale 1.1 0.3 4.5 sì
    BRESCIA DARFO BOARIO TERME DARFO_2 Fondo Suburbana 1.3 0.3 8.7 sì
    BRESCIA BRESCIA BRESCIA VILLAGGIO SERENO Fondo Urbana 1.4 0.5 5.1 sì
    CREMONA SORESINA SORESINA Traffico Suburbana 1.5 0.3 6.7 sì
    MANTOVA SCHIVENOGLIA SCHIVENOGLIA Fondo Rurale 1.0 0.1 6.1 sì
    MANTOVA MANTOVA MANTOVA SANT'AGNESE Fondo Urbana 1.1 0.1 6.9 sì
    LECCO MOGGIO MOGGIO Fondo Rurale 1.1 0.1 3.9 sì
    TRENTINO-ALTO ADIGE/SUDTIROL
    BOLZANO BOLZANO BZ5 piazza Adriano Traffico Urbana 0.5 0.1 6.0 no
    TRENTO TRENTO TRENTO PSC Fondo Urbana 1.5 1.5 1.8 sì
    VENETO
    VERONA VERONA VR - Cason Fondo Suburbana 0.6 0.2 2.8 sì
    VICENZA SCHIO SCHIO Fondo Urbana 0.5 0.2 3.1 sì
    VICENZA VICENZA VI - Quartiere Italia Fondo Urbana 0.7 0.4 10.8 sì
    BELLUNO FELTRE AREA FELTRINA Fondo Suburbana 0.5 0.1 2.0 sì
    TREVISO TREVISO TV - Via Lancieri di Novara Fondo Urbana 1.1 0.7 6.5 sì
    VENEZIA VENEZIA VE - Parco Bissuola Fondo Urbana 2.1 1.4 3.2 sì
    VENEZIA VENEZIA VE - Malcontenta Industriale Suburbana 1.4 0.8 4.0 sì
    PADOVA PADOVA PD - Mandria Fondo Urbana 0.6 0.5 3.4 sì
    PADOVA PADOVA PD - Granze Industriale Urbana 0.9 0.6 3.1 sì
    PADOVA SANTA GIUSTINA IN COLLE S. GIUSTINA IN COLLE Fondo Rurale 0.9 1.2 2.5 sì
    ROVIGO ROVIGO RO - Borsea Fondo Urbana 0.9 0.4 4.3 sì
    ROVIGO BADIA POLESINE BADIA POLESINE Fondo Rurale 0.9 0.3 4.9 sì
    FRIULI VENEZIA GIULIA
    n.d.
    LIGURIA
    SAVONA VADO LIGURE VADO LIGURE Traffico Urbana 0.7 0.1 3.4 sì
    SAVONA CAIRO MONTENOTTE LOCALITA' FARINA - CAIRO M. Industriale Suburbana 0.9 0.2 2.5 sì
    SAVONA SAVONA VIA SAN LORENZO - SAVONA Traffico Urbana 0.9 0.2 6.5 sì
    GENOVA GENOVA CORSO FIRENZE - GENOVA Fondo Urbana 0.3 0.3 4.8 sì
    GENOVA GENOVA QUARTO - GENOVA Fondo Urbana 0.3 0.3 3.7 sì
    GENOVA GENOVA C.EUROPA/VIA S. MARTINO - GENOVA Traffico Urbana 0.4 0.3 4.1 sì
    LA SPEZIA LA SPEZIA CHIODO/AMENDOLA - LA SPEZIA Traffico Urbana 0.8 0.5 3.6 sì
    LA SPEZIA LA SPEZIA MAGGIOLINA - LA SPEZIA Fondo Urbana 1.7 0.6 3.1 sì
    EMILIA - ROMAGNA
    PARMA PARMA CITTADELLA Fondo Urbana 0.6 0.1 1.8 sì
    MODENA MODENA PARCO FERRARI Fondo Urbana 0.9 0.2 1.7 sì
    BOLOGNA BOLOGNA GIARDINI MARGHERITA Fondo Urbana 0.4 0.1 1.4 sì
    FERRARA FERRARA ISONZO Traffico Urbana 1.1 0.4 2.1 sì
    RIMINI RIMINI MARECCHIA Fondo Urbana 0.5 0.2 1.4 sì
    TOSCANA
    n.d.
    UMBRIA
    PERUGIA PERUGIA CORTONESE Fondo Suburbana 0.4 0.1 1.2 sì
    PERUGIA SPOLETO Santo Chiodo Industriale Suburbana 0.3 0.1 1.4 sì
    PERUGIA FOLIGNO PORTA ROMANA Traffico Urbana 0.4 0.1 1.2 sì
    PERUGIA GUBBIO PIAZZA 40 MARTIRI Traffico Urbana 0.3 0.1 1.0 sì
    PERUGIA GUBBIO Ghigiano Industriale Suburbana 0.3 0.1 1.0 sì
    PERUGIA GUBBIO Leonardo da Vinci Industriale Suburbana 0.3 0.1 0.9 sì
    PERUGIA SPOLETO S. Martino in Trignano Industriale Suburbana 0.4 0.1 0.9 sì
    TERNI TERNI Le Grazie Traffico Urbana 0.9 0.2 12.0 sì
    MARCHE
    MACERATA MACERATA Macerata SFORZACOSTA Traffico Suburbana 0.9 0.7 8.9 sì
    LAZIO
    n.d.
    ABRUZZO
    n.d.
    MOLISE
    n.d.
    CAMPANIA
    n.d.
    PUGLIA
    FOGGIA MANFREDONIA Monte S. Angelo SUOLO CIUFFREDA Fondo Rurale 0.8 0.3 2.2 sì
    FOGGIA FOGGIA FOGGIA-ROSATI Fondo Urbana 0.8 0.5 3.2 no
    BARI BARI Caldarola Traffico Urbana 0.6 0.3 3.1 sì
    BARI BARI KENNEDY Fondo Suburbana 0.5 0.3 2.6 sì
    TARANTO TARANTO taranto MACHIAVELLI Industriale Suburbana 1.1 1.0 3.8 sì
    TARANTO TARANTO taranto ADIGE Traffico Urbana 1.0 1.0 2.2 sì
    TARANTO TARANTO TALSANO Fondo Urbana 1.0 1.0 1.5 sì
    BRINDISI BRINDISI Brindisi VIA TARANTO Traffico Urbana 0.9 0.1 3.5 sì
    BRINDISI TORCHIAROLO TORCHIAROLO Industriale Suburbana 0.7 0.1 3.6 sì
    BRINDISI BRINDISI brindisi VIA MAGELLANO Industriale Suburbana 1.7 0.1 3.9 sì
    BASILICATA
    MATERA MATERA La Martella Industriale Suburbana 0.3 0.1 1.0 no
    MATERA PISTICCI Pisticci Industriale Rurale 0.3 0.1 0.9 sì
    CALABRIA
    n.d.
    SICILIA
    n.d.
    SARDEGNA
    SASSARI SASSARI CENS12 Traffico Suburbana 0.2 0.0 2.0 no
    SASSARI PORTO TORRES CENSS3 Industriale Suburbana 2.2 2.4 2.9 no
    SASSARI SASSARI CENS16 Fondo Suburbana 0.1 0.1 5.3 sì
    SASSARI PORTO TORRES CENPT1 Traffico Urbana 0.2 0.0 4.9 sì
    SASSARI SASSARI CENS17 Traffico Urbana 0.1 0.0 1.7 no
    SASSARI ALGHERO CEALG1 Traffico Urbana 1.6 0.6 2.8 no
    SASSARI SASSARI CENSS2 Fondo Rurale 3.4 1.4 2.9 no
    NUORO SINISCOLA CENSN1 Fondo Urbana 0.2 0.1 2.3 no
    NUORO MACOMER CENMA1 Industriale Urbana 0.2 0.1 1.3 sì
    CAGLIARI SARROCH CENSA2 Industriale Suburbana 0.4 0.1 6.6 no
    CAGLIARI ASSEMINI CENAS8 Industriale Suburbana 1.9 0.1 9.0 no
    CAGLIARI SARROCH CENSA3 Industriale Urbana 0.3 0.3 3.9 sì
    CAGLIARI MONSERRATO CENMO1 Industriale Urbana 0.3 0.3 3.4 sì
    CAGLIARI SEULO CENSE0 Fondo Rurale 0.1 0.2 1.6 sì
    CAGLIARI QUARTU SANT'ELENA CENQU1 Fondo Urbana 0.4 0.3 3.4 no
    CAGLIARI CAGLIARI CENCA1 Traffico Urbana 0.4 0.0 5.1 sì
    OLBIA-TEMPIO OLBIA CEOLB1 Fondo Suburbana 0.2 0.1 3.2 no
    MEDIO CAMPIDANO SAN GAVINO MONREALE CENSG3 Industriale Urbana 0.3 0.4 2.6 no
    CARBONIA-IGLESIAS PORTOSCUSO CENPS6 Industriale Suburbana 1.0 0.8 3.1 no
    CARBONIA-IGLESIAS PORTOSCUSO CENPS7 Industriale Suburbana 1.0 1.4 3.8 sì
    CARBONIA-IGLESIAS IGLESIAS CENIG1 Traffico Urbana 0.5 0.3 3.3 no
    CARBONIA-IGLESIAS GONNESA CENNF1 Fondo Suburbana 0.5 0.5 3.5 no
    CARBONIA-IGLESIAS CARBONIA CENCB2 Fondo Suburbana 0.4 0.4 2.0 no
  • Titolo: Tabella A: Valori obiettivo per arsenico, cadmio e nichel


    Valore obiettivo
    (da raggiungere entro il 31/12/2012)
    Periodo di mediazione: anno civile
    Arsenico 6,0 ng/m3
    Cadmio 5,0 ng/m3
    Nichel 20,0 ng/m3