Report

MACROINVERTEBRATI BENTONICI M-AMBI-TW

Abstract indicatore: 
L'M-AMBI (Multivariate-Azti Marine Biotic Index) è un indice multimetrico che include il calcolo dell'AMBI, dell'Indice di diversità H e il numero di specie (S). La modalità di calcolo dell'M-AMBI prevede l'elaborazione delle suddette metriche con tecniche di analisi statistica multivariata.
Tale indice viene utilizzato per fornire una classificazione ecologica sintetica dell'ecosistema attraverso l'utilizzo dei parametri strutturali (diversità, ricchezza specifica e rapporto tra specie tolleranti/sensibili) della comunità macrozoobentonica di fondo mobile. L'M-AMBI consolidato da un robusto supporto bibliografico, è in grado di riassumere la complessità delle comunità di fondo mobile, permettendo una lettura ecologica dell'ecosistema in esame.
Il valore dell'M-AMBI varia tra 0 e 1, e corrisponde al Rapporto di Qualità Ecologica (RQE) richiesto dalla Direttiva quadro sulle acque 2000/60/EC.
L'M-AMBI viene applicato alle lagune costiere mediterranee (TW).
Ai fini della classificazione i valori degli elementi di qualità dello stato ecologico sono quelli indicati nella Tabella H di seguito riportata (Direttiva 2000/60/CE).

Descrizione: 
L'M-AMBI (Multivariate-Azti Marine Biotic Index) è un indice multimetrico che include il calcolo dell'AMBI, dell'Indice di diversità H e il numero di specie (S). La modalità di calcolo dell'M-AMBI prevede l'elaborazione delle suddette metriche con tecniche di analisi statistica multivariata.
Tale indice viene utilizzato per fornire una classificazione ecologica sintetica dell'ecosistema attraverso l'utilizzo dei parametri strutturali (diversità, ricchezza specifica e rapporto tra specie tolleranti/sensibili) della comunità macrozoobentonica di fondo mobile. L'M-AMBI consolidato da un robusto supporto bibliografico, è in grado di riassumere la complessità delle comunità di fondo mobile, permettendo una lettura ecologica dell'ecosistema in esame.
Il valore dell'M-AMBI varia tra 0 e 1, e corrisponde al Rapporto di Qualità Ecologica (RQE) richiesto dalla Direttiva quadro sulle acque 2000/60/EC.
L'M-AMBI viene applicato alle lagune costiere mediterranee (TW).
Ai fini della classificazione i valori degli elementi di qualità dello stato ecologico sono quelli indicati nella Tabella H di seguito riportata (Direttiva 2000/60/CE).

Scopo: 
Classificare lo stato di qualità dei corpi idrici di transizione utilizzando l'elemento di qualità biologica "macroinvertebrati bentonici".

Criteri di selezione: 
  • Misurabilità (i dati utilizzati per la costruzione dell'indicatore sono/hanno): 
    Adeguatamente documentati e di qualità nota [Accessibilità]
  • Rilevanza e utilità (l'indicatore): 
    È semplice, facile da interpretare
  • Solidità scientifica (l'indicatore): 
    È basato su standard nazionali/internazionali e sul consenso nazionale/internazionale circa la sua validità

Riferimenti normativi: 
Non compilato

Obiettivi fissati dalla normativa: 
Raggiungimento del buono stato ecologico entro il 2015, secondo quanto previsto dalla Direttiva 2000/60/EC, recepita con il D.Lgs. 152/2006 e smi.
DPSIR: 
Stato


Riferimenti bibliografici: 
Non compilato

Limitazioni: 
Non compilato

Ulteriori azioni: 
Aggiornamento costante della lista specie utilizzata
Frequenza di rilevazione dei dati: 
Semestrale

Accessibilità dei dati di base: 
Non compilato

Fonte dei dati di base: 
EIONET
Regioni
SINTAI

Unità di misura dell'indicatore: 
Classi di qualità
Descrizione della metodologia di elaborazione: 
L'M-AMBI (Muxika et al., 2007) include il calcolo dell'AMBI (Borja et al., 2000), dell'Indice di diversità H' di Shannon-Wiener (1949) ed il numero di specie (S):

AMBI= [(0 x %GI) + (1.5 x % GII) + (3 x % GIII) + (4.5 x % GIV) + (6 x %GV)]/100
GI: specie sensibili
GII: specie sensibili/tolleranti
GIII: specie tolleranti
GIV: specie opportuniste (secondo ordine)
GV: specie opportuniste (primo ordine)

s
H' = - ? (pi)(log2 pi)
i=1

dove pi = frequenza numerica della specie i-esima rispetto al totale degli individui = ni/N; s = numero totale di specie presenti in ogni stazione

La modalità di calcolo dell'M-AMBI prevede l'elaborazione delle suddette metriche con tecniche di analisi statistica multivariata. Il valore dell'M-AMBI varia tra 0 ed 1 e corrisponde al Rapporto di Qualità Ecologica (RQE) richiesto dalla Direttiva.
Per il calcolo dell'indice è necessario l'utilizzo di un software gratuito (AZTI Marine Biotic Index ::: New Version AMBI 4.1) attualmente scaricabile dal sito www.azti.es.. Essendo basato sul valore ecologico assegnato alle specie presenti nelle stazioni di monitoraggio, il valore dell'M-AMBI deve essere calcolato utilizzando nel software l'ultimo aggiornamento disponibile della lista delle specie.
Per l'implementazione del software dell'AZTI è necessario costruire un file Excel che riporti in riga le specie e le osservazioni (stazioni) in colonna.


Tipo di rappresentazione: 
Tabella

Copertura spaziale: 
Non compilato

Copertura temporale: 
2011

Qualità dell'informazione: 
La qualità dell'informazione è buona, ma la copertura nazionale è decisamente insufficiente.

Periodicità di aggiornamento: 
Non Definibile


Stato e trend: 
Non definibilePoiché l'indicatore non è ancora completo non si assegna l'icona di Chernoff.

Commenti: 
Si riporta unicamente la classificazione riguardante la Sicilia, con una sola stazione classificata nello stato "sufficiente" (M) (Tabella 1).
  • Titolo: Tabella 1: Classificazione delle acque di transizione EQB macroinvertebrati bentonici (M-AMBI), Regione Sicilia (2011)
    Fonte: SINTAI/EIONET SOE

    Tabella 1: Classificazione delle acque di transizione EQB macroinvertebrati bentonici (M-AMBI), Regione Sicilia (2011)
    Regione Codice stazione EQB Categoria EQR_Valore medio Classificazione
    Sicilia IT19TW102296 Macroinvertebrati bentonici Acque di transizione 0.697 M
    Fonte: SINTAI/EIONET SOE
    Legenda:
    M = Medium (stato ecologico "sufficiente")
  • Titolo: Tabella H: Valori degli elementi di qualità dello stato ecologico
    Fonte: Direttiva 2000/60/EC

    Tabella H: Valori degli elementi di qualità dello stato ecologico
    Elemento Stato elevato Stato buono Stato sufficiente
    Macroinvertebrati bentonici Livello di diversità e di abbondanza dei taxa di invertebrati entro la forcella di norma associata alle condizioni inalterate. Presenza di tutti i taxa sensibili alle alterazioni associati alle condizioni inalterate. Livello di diversità e di abbondanza dei taxa di invertebrati leggermente al di fuori della forcella associata alle condizioni tipiche specifiche. Presenza della maggior parte dei taxa sensibili delle comunità tipiche specifiche Livello di diversità e di abbondanza dei taxa di invertebrati moderatamente al di fuori della forcella associata alle condizioni tipiche specifiche. Presenza di taxa indicativi di inquinamento. Assenza di numerosi taxa sensibili delle comunità tipiche specifiche.
    Fonte: Direttiva 2000/60/EC